/ NEWS

Michelangelo Frammartino con Le quattro volte ha vinto il Grand Prix della 28/ma edizione del Festival del cinema italiano di Annecy. Il Premio speciale della giuria è andato ad Ascanio Celestini per La pecora nera; migliore interprete maschile e femminile sono Luca Gusatini per Exit, una storia personale di Max Amato e Alexandra Pirici per Hai paura del buio di Massimo Coppola; menzioni speciali a Pia Lanciotti per Alza la testa d'Alessandro Angelini e a Carlotta Natoli per Diciotto anni dopo di Edoardo Leo.

Il Premio del Pubblico va a Diciotto anni dopo di Edoardo Leo. Per i documentari infine vince Piombo fuso di Stefano Savona, mentre un premio speciale ex aequo va a Ragazze-La vita trema di Paola Sangiovanni e La vita al tempo della morte di Andrea Caccia.

VEDI ANCHE

NEWS

Ad