/ NEWS

25 anni senza il regista che inventò un modo nuovo di raccontare il West: il 30 aprile 1989 moriva Sergio Leone. Ma il suo cinema continua a vivere, adorato di generazione in generazione dal pubblico di tutto il mondo. Leone è il cineasta oggi più citato dai registi contemporanei. 

La Cineteca di Bologna porta al Festival di Cannes, in programma dal 14 al 25 maggio, e poi nelle sale italiane, nell’ambito del progetto Il Cinema Ritrovato. Al Cinema, tre nuovi restauri della Trilogia del dollaro, festeggiando così i 50 anni del suo primo capitolo, Per un pugno di dollari, che nel 1964 rivoluzionò la storia del cinema e lanciò l’icona western di Clint Eastwood, seguito nel 1965 da Per qualche dollaro in più e nel 1966 da Il buono il brutto il cattivo.

Il regista viene inoltre omaggiato e diventa oggi a portata di touch, grazie a un'app realizzata dal team di sviluppatori della ‘Delta Communication’ (divisione speciale della nota azienda Delta Star Pictures). L’APP “Sergio Leone - Omaggio al Re del Western” è disponibile on-line, in versione 1.0 per dispositivi Tablet e Smartphone. L’applicazione, suddivisa in quattro sezioni, che oltre alla biografia illustrano le caratteristiche tecniche e artistiche del regista, i suoi capolavori nonché alcune curiosità meno conosciute (non tutti sanno che i primi film di Carlo Verdone sono stati prodotti proprio dal genio del western perché era amico del padre, Mario Verdone), è scaricabile gratuitamente dal negozio virtuale di applicazioni “Google Play Store”: https://play.google.com/store/apps/details?id=appinventor.ai_deltastarpictures.Sergio_Leone  


VEDI ANCHE

CANNES 2014

Ad