home  /  news  /  news
Doc/It: le candidature
Cr. P.
Doc/it – Associazione Documentaristi Italiani annuncia le cinquine finaliste che concorrono ai premi della VII edizione del Doc/it Professional Award, il riconoscimento che i professionisti attribuiscono al miglior documentario dell’anno. Novità di questa edizione, frutto della sinergia con Roma Lazio Film Commission, l’attribuzione di un premio di categoria alle professioni che maggiormente contribuiscono a comporre un’opera documentaria: regia, scrittura, fotografia, montaggio, produzione e territorio del Lazio.   

La cinquina scelta tra i 20 finalisti dall’Academy del Doc/it Professional Award che concorre al Premio Regia Miglior Documentario dell'anno del valore di € 1.000,00 e al Premio offerto da AAMOD - Archivio Audiovisivo del Movimento Operaio e Democratico, che dà diritto all’utilizzo di 3 minuti di repertorio, è la seguente:  

Castro di Paolo Civati, prodotto da Tangram Film
Liberami di Federica Di Giacomo, prodotto da Mir Cinematografica, Opera Film; in collaborazione con Rai Cinema, France 3 Cinema
La natura delle cose di Laura Viezzoli, prodotto da LADOC srl, Associazione "i Bicchieri di Pandora"; in collaborazione con Home Movies - Archivio Nazionale del Film di Famiglia
Ninna nanna prigioniera di Rossella Schillaci, prodotto da Indyca; in collaborazione con De Films En Aiguille
L'ultima spiaggia di Thanos Anastopoulos e Davide Del Degan, prodotto da Mansarda Production, Fantasia, Arizona Productions; in collaborazione con Rai Cinema.    

La cinquina che concorre al Premio Scrittura del valore di € 500,00 offerto dall’Associazione dell’Autorialità Cinetelevisiva 100autori, individuata dalla giuria composta da Cosimo Calamini, Daniele Cini ed Elisabetta Lodoli, è la seguente:  

Castro di Paolo Civati 
Ciao amore, vado a combattere di Simone Manetti, prodotto da Meproducodasolo
Liberami di Federica Di Giacomo
Ninna nanna prigioniera di Rossella Schillaci
L'ultima spiaggia di Thanos Anastopoulos e Davide Del Degan

La cinquina della categoria riservata alla Fotografia che concorre al Premio al Direttore della Fotografia del valore di € 500,00 e al Premio offerto da Margutta Digital International che dà diritto alla Color Correction del film successivo realizzato dal premiato, è stata individuata dalla giuria composta da Valerio Azzali, Roberto Beani e Paolo Ferrari:

The black sheep di Antonio Martino, prodotto da Bo Film
Castro di Paolo Civati
Ciao amore, vado a combattere di Simone Manetti
Ninna nanna prigioniera di Rossella Schillaci
I ricordi del fiume di Gianluca e Massimiliano De Serio, prodotto da La Sarraz Pictures; in collaborazione con Rai Cinema

La cinquina del Premio Montaggio del valore di € 500,00 è stata individuata dalla giuria composta da Esmeralda Calabria, Sara Fgaier, Sara Zavarise:

Castro
di Paolo Civati
Ciao amore, vado a combattere di Simone Manetti
La natura delle cose di Laura Viezzoli
Spira Mirabilis di Martina Parenti & Massimo D'Anolfi, prodotto da Montmorency Film; in collaborazione con Rai Cinema, SRF - Schweizer Radio & Fernsehen, SRG SSR idée suisse
Vergot di Cecilia Bozza Wolf, prodotto da ZeLIG  

La cinquina che concorre al Premio Produzione del valore di € 500,00 e al Premio offerto da Istituto Luce Cinecittà che dà diritto all’utilizzo di 3 minuti Full Rights Europa a tariffa Doc/it, è stata individuata da Rino Sciarretta, Federico Schiavi, Nadia Trevisan.

Castro di Paolo Civati
I cormorani di Fabio Bobbio, prodotto da Strani Film in collaborazione con Officina Film
Sopra il fiume di Vanina Lappa
I ricordi del fiume di Gianluca & Massimiliano De Serio
L'ultima spiaggia di Thanos Anastopoulos, Davide Del Degan

Infine il Premio legato al Territorio del Lazio conferito da Roma Lazio Film Commission del valore di € 500,00. La giuria Roma Lazio Film Commission composta da Luciano Sovena, Tina Bianchi, Cristina Priarone ha candidato 

L'amatore di Maria Mauti, prodotto da MP1
Castro di Paolo Civati
Ciao amore, vado a combattere di Simone Manetti
La lunga strada gialla di Christian Carmosino & Antonio Oliviero, prodotto da Centro Produzione Audiovisivi – Università Roma Tre
Mani nostre di Caterina Pecchioli, prodotto da Dugong Production & Shoot&Post. 

La cerimonia di premiazione si terrà mercoledì 26 aprile alle 19 presso la Casa Argentina - Sala Birri in Via Veneto 7 a Roma. A seguire la premiazione sarà proiettato in sala il film vincitore del Premio Miglior Regia - Miglior Documentario dell’anno. 

 
 
Stampa Scrivi alla redazione

Android app on Google Play


CERCA NEL DATABASE
Seleziona un'area di ricerca:

   Ricerca