/ NEWS

Il cortometraggio Lo Steinway di Massimo Ottoni, giovane regista e animatore, prodotto da Istituto Luce-Cinecittà con Centro Sperimentale di Cinematografia e il contributo di Film Commission Torino Piemonte, è nella cinquina dell’animazione che concorre al Nastro d’Argento del cortometraggio.
Lo Steinway è tratto da un racconto, sceneggiato dallo stesso autore, di Andrea Molesini, vincitore tra gli altri del premio Campiello, del Premio Comisso e del premio Andersen alla carriera. Si tratta di una storia ambientata durante la Grande Guerra, un racconto, semplice e commosso, in un tempo di tregua armata, in un confine diviso da fili spinati, una ballata sulla pace, e sul potere unificante della musica.

Resa nota dal Sngci anche la ‘short list’ dei 12 titoli fiction, la cinquina verrà annunciata il 13 aprile, quando saranno anche anticipati anche alcuni riconoscimenti speciali con i quali, come sempre, il Sindacato completa il suo‘palmarès’ con specifiche segnalazioni di qualità.
Sono stati 50, in particolare 35 di fiction e 10 di animazione, i titoli selezionati ufficialmente quest’anno per i 2 Nastri che saranno consegnati, insieme a premi e menzioni speciali, il prossimo 20 aprile alla Casa del Cinema di Roma. A questi si aggiungono una terna di giovani autori proposti a Studio Universal (ancora una volta insieme ai Corti d’Argento) per la scelta del vincitore del Cinemaster 2017 nonché, come sempre, alcune segnalazioni fuori concorso.
Il prossimo 20 aprile il Sngci dedicherà ai corti una mattinata di approfondimento in collaborazione - come per la selezione effettuata - non solo col Cinemaster di Studio Universal ma anche con il Centro Nazionale per il Cortometraggio.
  
Questi i titoli finalisti della sezione Fiction: A casa mia di Mario Piredda, Amira di Luca Lepone, Buffet di Santa De Santis e Alessandro D’Ambros, Era ieri di Valentina Pedicini, Food For Thought di Davide Gentile, La santa che dorme di Laura Samani, Moby Dick di Nicola Sorcinelli, Mostri di Adriano Giotti, Penalty di Aldo Iuliano, Respiro di Andrea Brusa e Marco Scotuzzi, Sarà per un’altra volta di Adriano Giannini, Valparaiso di Carlo Sironi.
Cinquina della sezione Animazione: Eidos di Elena Ortolan e Alberto Comerci, Home di Silvia De Gennaro, Life Sucks! But At Least I've Got Elbows di Nicola Piovesan, Lo Steinway di Massimo Ottoni, Ossa di Dario Imbrogno.
 

VEDI ANCHE

NASTRI 2017

Ad