home  /  news  /  news
Micaela Ramazzotti premiata alla Pellicola d'oro
Cr. P.
Si è tenuta giovedì 20 aprile presso il Teatro Italia di Roma la cerimonia di premiazione della VII edizione della Pellicola d’Oro. La serata, condotta dalle attrici Edy Angelillo e Ketty Roselli, ha visto la presenza di quattordici premiati, votati da 150 addetti ai lavori, divisi tra varie categorie: Miglior Attrice Micaela Ramazzotti (La pazza gioia), Miglior direttore di produzione Marta Razzano (La stoffa dei sogni), Miglior operatore di macchina Gianmaria Majorana (Veloce come il vento), Fabio Scepi (La pazza gioia) ha ricevuto il premio come Miglior Capo Elettricista, Cesare Emidi (L’estate addosso) è il Miglior Capo Macchinista. Tra gli altri premi anche il miglior attrezzista di scena andato a Riccardo Passanisi (Non c’è più religione), Patrizia Martella (La pazza gioia) è la Miglior Sarta di Scena, Silvano Scasseddu (Ustica) è stato premiato per i Migliori Effetti Speciali, Annamode 68 (La Macchinazione – Un paese quasi perfetto) per la Miglior Sartoria Cineteatrale, Miglior Capo costruttore a Vittorio Imperia (In guerra per amore), Francesco Grant (La stoffa dei sogni) ha vinto come Miglior Story Board Artist, Emiliano Novelli come Miglior Stuntman (La pazza gioia) e Studio 16 Sound – David Quadroli (La pazza gioia) come Migliori effetti sonori. Ex aequo per la categoria del miglior attore a Ennio Fantastichini (Caffè) e Stefano Accorsi (Veloce come il vento): i due attori hanno inviato un video di ringraziamento.

Premi alla carriera a Giuliano Montaldo, presidente dell’Accademia del Cinema Italiano – Premi David Di Donatello, consegnato dal presidente dell’Anica Francesco Rutelli, Francesco Avenia e Fabrizio Gallo per i quarant’anni di attività della R.E.C., società che opera nei settori del cinema, televisione, teatro tramite la fornitura di prodotti per la ripresa professionale e di noleggio, Rita Forzano attrice e casting director e, infine, Roberto Perpignani, montatore cinematografico, presidente F.I.D.A.C. (Federazione Italiana delle Associazioni Cineaudiovisive), vincitore di ben quattro David di Donatello. 
 
 
Stampa Scrivi alla redazione

Android app on Google Play


CERCA NEL DATABASE
Seleziona un'area di ricerca:

   Ricerca