/ NEWS

Primi arrivi in sala direttamente dal Festival di Cannes, in particolare due titoli italiani: da Un Certain Regard  il drammatico Fortunata, diretto da Sergio Castellitto, su sceneggiatura di Margaret Mazzantini, con Jasmine Trinca e Stefano Accorsi; il drammatico Sicilian Ghost Story, opera seconda di Fabio Grassadonia e Antonio Piazza che apre la Semaine de la Critique con Julia Jedlikowska, Gaetano Fernandez, Corinne Musallari e Vincenzo Amato, film ispirato e dedicato alla terribile vicenda del ragazzino Giuseppe Di Matteo, ucciso nell'acido dalla mafia per vendetta contro il padre pentito.

In sala troviamo anche tre commedie  italiane: I peggiori, opera prima di Vincenzo Alfieri che è anche il protagonista insieme a Lino Guanciale nei panni di contemporanei Robin Hood che vendicano a pagamento le vittime dei furbetti del quartierino”; il film nel film My Italy di Bruno Colella, racconto incrociato delle storie e delle opere di quattro artisti stranieri, abituali frequentatori del nostro Paese; il bianco e nero Orecchie di Alessandro Aronadio. con Daniele Parisi, Silvia d'Amico, Pamela Villoresi, Ivan Franek, Rocco Papaleo, Piera Degli Esposti, Milena Vukotic, Andrea Purgatori, Massimo Wertmüller, surreale pellegrinaggio esistenziale di un ragazzo tormentato da un fischio all'orecchio.
E ancora Il realistico La notte non fa più paura di Marco Cassini, ambientato tra i ragazzi che hanno conosciuto il terremoto dell'Emilia.
   

Attesi anche due campioni d’incassi in patria: il thriller e horror americano Scappa- Get Out di Jordan Peele, presentato al Bif&st, ha per protagonista un giovane fotografo afro-americano, invitato dai genitori della sua fidanzata bianca, nella loro villa per conoscerli. Si prepara un week end di incubi e razzismo contemporaneo; la corale commedia nera La notte che mia madre ammazzò mio padre della spagnola Inés Paris.

Altri titoli in uscita sono: la fiaba gotica Sette minuti dopo la mezzanotte  di Juan Antonio Bayona con Liam Neeson, Sigourney Weaver; il drammatico The Dinner di Oren Moverman, con Richard Gere e Rebecca Hal, è tratto dal romanzo dell’olandese Herman Koch “La cena”, peraltro già due volte portato sullo schermo, nel 2014 da  Ivano De Matteo con I nostri ragazzi; il thriller psicologico Alcolista dell'italo-argentino Lucas Pavetto; il cartoon manga di Ko Matsuo Mobile Suit Gundam.

VEDI ANCHE

USCITE

Ad