/ NEWS

All’Euganea Film Festival domani sera 5 luglio Elisa Amoruso regista di Strane straniere, distribuito da Luce Cinecittà, riceverà al Castello del Catajo di Battaglia Terme il Premio Crédit Agricole Friuladria - Parco Colli Euganei, riconoscimento per un film che mette in scena con tatto e orgoglio delle piccole grandi storie di riscatto sociale.
Strane straniere, che verrà proiettato al termine della cerimonia di premiazione, è un documentario che indaga cinque storie di donne giunte nel nostro paese con il desiderio di costruire un progetto di lavoro e di vita. Ana, Ljuba, Radi, Sihem e Sonia. Cinque donne arrivano in Italia da paesi diversi. Molti sono i motivi che le spingono a lasciare le loro radici: l’amore, il lavoro, la curiosità o forse il destino. Eppure ognuna di loro riesce a dar vita a un’attività propria, reinventandosi e integrandosi con successo nella nuova realtà. Distanti per esperienza e provenienza, l’essere straniere le accomuna. Tra lavoro, famiglia e relazioni, le loro storie s’intrecciano per raccontare cosa significhi costruire un’identità in un altro paese.

 “Ho scelto di raccontare le storie di queste donne, così diverse tra loro - racconta la regista – perché hanno trasformato una condizione di difficoltà in un loro punto di forza. Sono state in grado di vedere un paese con lo sguardo di uno straniero che non si limita ad accettare una situazione, ma, nel tentativo di integrarsi, ha un’idea forte per reinventare la sua vita e ricominciare da zero”.

VEDI ANCHE

PREMI

Ad