/ NEWS

Le donne sono sempre più presenti ai vertici nell’industria dell’intrattenimento, ma ancora oggi solo un film su quattro è diretto da una regista donna. Sarà dedicato al tema: Powerful women in Global Entertainment uno dei panel del MIA, il Mercato Internazionale Audiovisivo che si terrà a Roma dal 19 al 23 ottobre prossimi.
Al panel, in programma venerdì 20 ottobre alle 11.00 presso il Cinema Barberini, interverranno alcune delle executive più influenti del settore: Katie O’Connell Marsh, produttrice esecutiva di Narcos e Hannibal, Katherine Pope, produttrice esecutiva di New Girl e Terra Nova, Kate Crowe, produttrice di Misfits e Taboo, Sally Woodward Gentle (direttore creativo di Downton Abbey), la direttrice di Rai Fiction, Eleonora Andreatta, Rola Bauer (Studio Canal), inserita da 'The Hollywood Reporter' tra le 20 donne più potenti dell’industria televisiva globale, Helen Gregory, produttore esecutivo di The Catch e No Angels.
Sette decision maker della tv globale parleranno delle sfide che si trovano ad affrontare in un mondo ancora dominato da uomini e del loro impegno per portare sullo schermo storie gender equal e personaggi che riflettono la complessità della vita di oggi.

Secondo uno studio del “Center for the Study of Women in Television & Film” di San Diego, nel 2017 il 68% dei programmi televisivi americani presi in considerazione nella ricerca sono composti da un cast più maschile che femminile mentre dietro la telecamera, nei ruoli di creatore, regista, autore, produttore ed editor le donne rappresentano solo il 28% (+2 rispetto all’anno scorso).
Per quanto riguarda invece il contesto europeo, l’ “European Women’s Audiovisual Network” nel rapporto “Where are the women directors?” evidenzia che solo un film su quattro è diretto da una donna.

VEDI ANCHE

ROMA 2017

Ad