/ NEWS

Dal 13 al 15 ottobre tre giorni di proiezioni e incontri dedicati al tema dei Dieci Comandamenti e alla loro rilevanza nel XXI secolo, nell'anno dell'anniversario della Riforma luterana. Il progetto ecumenico dal titolo 'You shall not kill... Non uccidere! Du wirst nicht Töten' approderà alla Casa del Cinema di Roma. Frutto del lavoro di cinque anni svolto dalla Fondazione evangelica St. Matthäus e dalla Fondazione cattolica Guardini, il progetto è stato realizzato con il sostegno del ministero degli Affari Esteri tedesco: si propone non solo di valorizzare il decalogo quale valore morale e sociale comune alle differenti religioni, ma vuole esplorare, attraverso le arti - la musica, la letteratura, le arti visive e i film - il suo grado di influenza nella società moderna. Si comincerà venerdì 13 alle 20 con il film di Andrei Schwartz Cielo proibito, a cui farà seguito l'incontro con il regista. Sabato pomeriggio sarà la volta della presentazione di un filmato basato sulla selezione di immagini dedicate a Lutero nel cinema e la proiezione di due cortometraggi intitolati Il vecchio Egon e Non mi manca nulla. La sera sarà dedicata alla proiezione del lungometraggio Transfer - Il sogno con la vita eterna del regista Damir Lukacevic. Domenica 15, chiusura della rassegna con La buona vita di Jens Schanze e altri due cortometraggi conclusivi. Contemporaneamente alla programmazione della Casa del Cinema verranno esposte presso la Chiesa Evangelica di Roma due videoinstallazioni di artisti contemporanei mentre alle 17 di domenica il compositore tedesco Charlotte Seither eseguirà in prima mondiale, durante il vespro ecumenico, la sua nuova composizione musicale intitolata Anrufungen (Sette respiri). 

VEDI ANCHE

RASSEGNE

Ad