/ NEWS

Sarà presentato in anteprima esclusiva al Corto Dorico Film Festival il documentario A Ciambra, L'altra faccia della storia, diretto da Paolo Carpignano, padre di Jonas Carpignano, che svela il dietro le quinte della lavorazione di A Ciambra, film che l'Italia ha scelto per rappresentarla nella corsa all’Oscar. In programma ad Ancona dal 2 al 9 dicembre, con la direzione artistica dal regista e direttore della fotografia Daniele Ciprì con Roberto Nisi, il Corto Dorico apre quest’anno anche alla realtà virtuale, portata, grazie al progetto "Storie dell’Appennino", nei territori colpiti dal sisma attraverso un laboratorio di cinema virtuale. Aperto per un mese a venti partecipanti, e condotto da Elio Germano insieme ai registi Omar Rashid e Laura Viezzoli, al musicista Alessio Ballerini e al montatore Tommaso Perfetti, il laboratorio ha portato alla realizzazione di 10 cortometraggi in VR. Il primo dicembre a Camerino si terrà l’incontro pubblico con Elio Germano mentre il 2 dicembre, durante la serata d’inaugurazione del festival, i corti “in virtuale” saranno presentati in anteprima assoluta all’Auditorium della Mole Vanvitelliana. Tra le altre iniziativa di Corto Dorico - che in giuria schiera quest’anno tra gli altri anche il regista Ruggero Deodato e il direttore della fotografia Giuseppe Lanci - anche il cinema mobile di "FurgonCinema", la presentazione di Piazza Vittorio alla presenza del regista Abel Ferrara e un’iniziativa al di là delle mura del carcere, con la proiezione in anteprima dei corti finalisti nella casa di reclusione di Ancona "Barcaglione".

VEDI ANCHE

DOCUMENTARI

Ad