/ NEWS

Le donne del secolo scorso si raccontano alle donne del 2000, intrecciano i loro sguardi e le loro voci per portare lo spettatore avanti e indietro nel tempo tra filmati d’epoca, memorie e immagini private.
Il documentario Lievito Madre. Le ragazze del secolo scorso, presentato quest’anno a Venezia, nasce dal desiderio delle donne di oggi di “tornare indietro per andare avanti”, per capire la direzione di marcia che abbiamo intrapreso.
L’idea, che nasce come costola della rubrica di Concita di Gregorio su La Repubblica, “Cosa pensano le ragazze”, è quella di ripercorrere il tempo a ritroso per scoprire come sono diventate le donne nel corso di un secolo.

Per quasi 4 anni le autrici e registe, Concita De Gregorio ed Esmeralda Calabria, hanno raccolto migliaia di testimonianze, tra donne comuni e donne famose per il loro mestiere come Adele Cambria, Giovanna Tedde, Natalia Aspesi, Nada Malanima, Esterina Respizzi, Lea Vergine, Giulia Maria Crespi, Luciana Castellina, Benedetta Barzini, Giovanna Marini, Emma Bonino, Cecilia Mangini, Inge Feltrinelli, Dacia Maraini e Piera Degli Esposti, che, in pochi minuti, toccano temi come il lavoro, la famiglia, la libertà, il corpo, l’amore, le passioni, i dolori, i mutamenti.
Le immagini che attraversano i loro racconti sono per lo più tratte da filmini di famiglia che documentano la vita privata e intima delle diverse epoche tra gli anni ‘20 e i ‘90. E i volti che compaiono nei video sullo sfondo sono spesso altri rispetto a quelli delle protagoniste delle interviste, per creare l’effetto di una testimonianza collettiva, che racconti la storia di tutte le donne d’Italia.

Interviste, confessioni e racconti privati che compongono le memorie di un secolo, fatte di quell’impasto tradizionale che dà origine a tutto e che le donne sanno da sempre maneggiare con cura: il lievito madre.  
Il film è stato realizzato da Concita De Gregorio e Esmeralda Calabria, in collaborazione con Emanuelle Cedrangolo, Geraldina Fiechter, Silvia Jop, Manuela Virdis, Francesca Mossa, Giorgia Pirillo e con Chiara Valerio, Lavinia Azzone, Paola Natalicchio, Francesca Fornario, Giulia Paravicini, Sofia Sabatino, Shirin Amini e Roberta De Cesare.

Dal 12 al 23 dicembre sarà possibile vedere Lievito Madre. Le ragazze del secolo scorso al Cinema Spazio Oberdan di Milano e ad Area Metropolis 2.0 di Paderno Dugnano (MI), dove interverranno le registe il 12, 13 e 14 dicembre. 
Prima del film, inoltre, la Fondazione Cineteca Italiana organizza una speciale edizione della CineAsta dei manifesti e rarità della Cineteca, il cui ricavato verrà utilizzato per proseguire nel miglioramento dei servizi offerti dal cinema.
Ad essere messi all’asta saranno i migliori manifesti di film di prima visione proposti nel corso di quest'anno ad Area Metropolis 2.0.

VEDI ANCHE

DOCUMENTARI

Ad