/ NEWS

La 69ma edizione della Berlinale aprirà al Palast il 15 febbraio con l’anteprima mondiale del film di Wes Anderson Isle of Dogs. E’ la quarta volta che il regista presenta una sua opera a Berlino, dopo I Tenenbaum, Le avventure acquatiche di Steve Zissou e Grand Budapest Hotel, che vinse anche un orso d’argento alla 64ma edizione.

“Il film catturerà sicuramente il pubblico con lo charme tipico di Anderson”, ha detto il direttore del Festival Dieter Kosslick.

Isle of Dogs, realizzato in stop-motion, si ambienta nel 2037. Tutti i cani del Giappone vengono messi in quarantena su un'isola di rifiuti a seguito della "influenza canina". Cinque cani, stufi della loro decadente esistenza segregati dal mondo, incontrano un ragazzino, Atari Kobayashi, che giunge sull'isola per ritrovare il suo cane Spots. Atari riceve l'aiuto dei cani, che decideranno di proteggerlo dalle autorità giapponesi che lo vogliono riportare indietro. Nel cast vocal3e Bryan Cranston, Koyu Rankin, Edward Norton, Liev Schreiber, Bill Murray, Bob Balaban, Jeff Goldblum, Scarlett Johansson, Kunichi Nomura, Tilda Swinton, Ken Watanabe, Akira Ito, Greta Gerwig, Akira Takayama, Frances McDormand, F. Murray Abraham, Courtney B. Vance, Yojiro Noda, Fisher Stevens, Mari Natsuki, Nijiro Murakami, Yoko Ono, Harvey Keitel e Frank Wood.

Produttori, come per Grand Budapest Hotel, sono Anderson, Scott Rudin, Steven Rales e Jeremy Dawson. Christoph Fisser, Henning Molfenter e Charlie Woebcken di Studio Babelsberg sono invece produttori esecutivi. Fox Searchlight Pictures distribuirà il film in partnership con Indian Paintbrush.

Il film sarà in sala in Usa il 23 marzo, e nel resto del mondo nel mese di aprile.

VEDI ANCHE

BERLINO 2018

Ad