/ NEWS

Il direttore della Berlinale Dieter Kosslick annuncia che non rinnoverà il suo contratto, in scadenza il 31 maggio 2019. In risposta alla lettera aperta di un gruppo di registi tedeschi sul futuro della manifestazione, Kosslick afferma: “Capisco che chiedano trasparenza sul processo di riforma della Berlinale. Il futuro è molto importante per noi, se ne occuperà il ministro della Cultura e dei Media Monika Grütters. Il mio contratto scade il 31 maggio 2019. Come mi ha chiesto il board, farò una proposta per la ristrutturazione della Berlinale, ma sarà una proposta totalmente indipendente da me”.

Nella lettera, firmata da 79 registi tedeschi e apparsa sul quotidiano Der Spiegel, si legge: "La Berlinale è uno dei tre principali festival mondiali, la riorganizzazione della direzione offre l'opportunità di rinnovare e depurare il festival. Suggeriamo che sia creata una commissione internazionale per l'uguaglianza di genere che trovi una personalità prominente, una persona appassionata di cinema, ricca di relazioni internazionali e capace di portare il festival alla pari con Cannes e Venezia dando un nuovo inizio e agendo in modo trasparente". Il nuovo direttore sarà indicato dal ministro della Cultura e dei Media Monika Grütters. 

VEDI ANCHE

BERLINO 2018

Ad