/ NEWS

"Contro la crisi del cinema italiano quello che possiamo fare noi registi è realizzare buoni film. Che piacciano e coinvolgano. Per farli però ci vuole tempo e studio. Ogni fregatura che diamo al pubblico la paghiamo salata". Così Carlo Verdone, oggi al Museo del Cinema di Torino, per presentare il suo ultimo film Benedetta follia, in uscita in Italia in 750 copie, ha commentato il forte calo di pubblico registrato nel 2017 nelle sale.

"Non sono in crisi solo le sale - ha aggiunto Verdone - ma lo è anche la televisione. I ragazzi prediligono altri canali e altri format come le serie, dobbiamo capire cosa sta accadendo e muoverci di conseguenza. Anche io, insieme a FilmAuro, che produce i miei film da 14 anni, sto pensando ad una serie, ma non posso dire di più. Adesso pensiamo a questo film che stiamo promuovendo con grande forza".

VEDI ANCHE

REGISTI

Ad