/ NEWS

Paolo Sorrentino il 16 gennaio ha aperto il Küstendorf Film and Music Festival in Serbia, al confine con la Bosnia, fondato da Emir Kusturica, come la città stessa, che da 11 anni ospita la rassegna internazionale di cinema e musica dedicata ai giovani registi e agli studenti di cinematografia.
Durante la cerimonia di inaugurazione di questa edizione, alla quale era presente anche il ministro della cultura serbo Vladan Vukosavljevic, Kusturica ha consegnato a Paolo Sorrentino il premio “Albero della vita”, conferito ogni anno e un ospite della rassegna.
Al regista premio Oscar de La Grande Bellezza è dedicata la retrospettiva di quest'anno con la presentazione dei suoi film di maggiore successo ed è in programma la proiezione della serie prodotta da Sky, HBO e Canal+ The Young Pope.
I cortometraggi in concorso quest’anno sono 21, prodotti da giovani cineasti provenienti da vari Paesi del mondo.
La località di Drvengrad, anche chiamata “la città di legno”, è stata inizialmente il set del film La vita è un miracolo (2004) del regista serbo, per poi diventare, su sua iniziativa, una vera e propria cittadina e un polo turistico estivo sul versante di una piccola montagna dell’est della Serbia. 
Al Festival che vi si svolge, a sentire i registi e gli attori che lo hanno frequentato, si respira un’aria informale e alternativa - il tappeto rosso è vietato -  e gli ospiti svolgono molte attività insieme, tra musica, cibo e, ovviamente, film, al fine di promuovere il cinema delle nuove generazioni.  

VEDI ANCHE

REGISTI

Ad