/ NEWS

La terza età come luogo di una seconda possibilità è il tema di Ricomincio da noi, commedia di Richard Loncraine, con Imelda Staunton e Timothy Spall. Nome di donna il drammatico e sincopato ‘come siamo’ nell’epoca di un rinnovato impegno femminista, a opera di Marco Tullio Giordana. Si fa notare per contrasto in un carnet di uscite composto da pellicole al femminile o comunque adatte per un’uscita di gruppo l’8 marzo, il violento remake deIl giustiziere della notte, diretto da Eli Roth e interpretato da Bruce Willis.

Commedia con Vengo anch’io, road movie con un tocco di riflessione sociale a opera della coppia comica Nuzzo Di Biase. Horror gotico con The Lodgers – Non infrangere le regole di Brian O’Malle, con Benvenuti a casa mia, commedia francese con Christian Clavier che ripercorre i successi di Non sposate le mie figlie e con l’italiano Anche senza di te di Francesco Bonelli, interessante esperimento sull'attrito fra genitori sempre più aggressivi ed insegnanti sempre più delegittimati.

Ci sono poi il bel documentario Novo di Eryk Rocha sull'ormai storico movimento del cinema latino-americano che ebbe in Glauber Rocha il suo artista di punta e l'evento horror Tokyo Ghoul di Kentaro Hagiwara.

Chiudono il lotto Eterno Femminile di Natalia Beristáin, sulla vita di Rosario Castellanos, sicuramente una delle più importanti scrittrici messicane del Novecento e il ritorno in sala di Nico 1988 di Susanna Nicchiarelli.

VEDI ANCHE

USCITE

Ad