/ NEWS

Claudia Cardinale sarà la madrina della Cineteca Tunisina, che verrà inaugurata il 21 marzo, all’interno del complesso della Cité de la Culture di Tunisi. “Un gesto fortemente simbolico - ha commentato il consigliere artistico della Cineteca Tunisina, Mohamed Challouf - poter contare sulla presenza alla Cineteca di Claudia Cardinale, una delle più grandi attrici di sempre, nata proprio qui, per dare maggior slancio alla presentazione del nostro programma di diffusione di film".

La carriera della "più bella italiana di Tunisi", nata e cresciuta nella capitale tunisina da genitori di origini italiane (siciliane) verrà celebrata, dal 21 al 25 marzo, dalla Cineteca con una retrospettiva dei suoi film di maggior successo, come Il Gattopardo di Luchino Visconti e La ragazza con la valigia di Valerio Zurlini e con una mostra di foto di scena e manifesti, realizzata in collaborazione con gli archivi fotografici della Cineteca Milano, Cineteca di Bologna, Fondazione Centro sperimentale di cinematografia - Cineteca nazionale Roma e con il contributo di vari collezionisti privati di Milano e Macerata. Grazie a una collaborazione tra istituzioni che è alla base dell’accordo tra la Cineteca Tunisina (Cinémathèque Tunisienne) e l'Istituto Italiano di Cultura di Tunisi, che ha l’obiettivo di sostenere e promuovere progetti comuni.

Claude Joséphine Rose Cardinale, del quartiere La Goulette di Tunisi, nel ‘57 vinse un concorso di bellezza della sua città, che la elesse la “più bella italiana di Tunisi” e la portò, come viaggio premio, alla Mostra di Venezia, dove venne notata da diversi registi e produttori. Dopo il Centro Sperimentale di Cinematografia, il primo film con Mario Monicelli, I soliti ignoti (‘58), dove vestiva i panni di una giovane ragazza siciliana, come avvenne spesso anche in seguito. Poi l’inizio di una carriera di successo e la collaborazione con alcuni dei più grandi registi italiani, come Federico Fellini, Luchino Visconti, Pietro Germi, Valerio Zurlini, Sergio Leone, Marco Ferreri, Liliana Cavani, Marco Bellocchio, Mauro Bolognini, Luigi Zampa, Pasquale Squitieri e con autori internazionali, come Blake Edwards, Henry Hathaway, Richard Brooks, Claude Lelouch, Manoel de Oliveira e Werner Herzog. 

VEDI ANCHE

ATTORI

Ad