/ NEWS

Unico film italiano in concorso nella sezione "Visti da Vicino", The Strange Sound of Happiness, lungometraggio di esordio di Diego Pascal Panarello, debutta domani 10 marzo, in anteprima italiana, alla 36ª edizione del Bergamo Film Meeting. Alla proiezione saranno presenti il regista, il produttore Edoardo Fracchia e il distributore Simone Bachini.

Premiato con una menzione speciale al DOK Leipzig dove ha avuto la sua prima assoluta, The Strange Sound of Happiness racconta la storia di Diego, il regista, un quarantenne alla deriva, che segue lo scacciapensieri, il classico souvenir siciliano, in un viaggio dalle coste della Sicilia alle pianure siberiane della Yakutia, dove lo strumento è il simbolo nazionale della felicità e Diego scopre di essere protagonista di un’antica profezia. 

Al confine tra il genere documentario e il fantastico, il film prende le mosse da un crowdfunding del 2012 che ha permesso al regista di andare in Yakutia, e si sviluppa con il supporto della casa di produzione torinese Stefilm, che si interessa all’opera dopo la vittoria come Miglior progetto al Documentary in Europe di Bardonecchia (2011), e la produce insieme alla tedesca Kick Film. The Strange Sound of Happiness arriverà in sala da aprile distribuito da Apapaja e, dopo il Bergamo Film Meeting, sarà in concorso al CPH: DOX 2018 di Copenhagen.

VEDI ANCHE

FESTIVAL

Ad