/ NEWS

Cna cinema e audiovisivo è un progetto speciale, elaborato dal Sistema Cna, con l'obiettivo di affrontare una prima ed approfondita riflessione sulla necessità di rappresentare in maniera complessiva e con una visione strategica di insieme, le imprese della filiera: tutte le imprese, dalla produzione alla distribuzione passando per la post produzione e industrie tecniche, i fornitori di beni e servizi fino agli esercizi cinematografici, ai festival e alle rassegne. La scelta di rappresentare il cinema e l'audiovisivo è legata alla forte convinzione, più volte ribadita e rafforzata anche in sede comunitaria, del valore industriale di questo comparto e delle forti aspettative in termini di sviluppo, innovazione ed internazionalizzazione per il nostro Paese, che per restare competitivo deve creare le condizioni favorevoli allo sviluppo della creatività e dell'innovazione in una nuova cultura imprenditoriale che interessi l’intera filiera del cinema e dell’audiovisivo. Questa industria dispone di un potenziale in gran parte inutilizzato di creazione di crescita e di occupazione.

La Cna intende cogliere questa sfida rappresentando la filiera fuori dalle logiche corporative settoriali e guardando per la prima volta alle imprese, rappresentandole e supportandole per far sì che siano in grado di cogliere le opportunità e di far fronte alle criticità che si propongono, costituendo una piattaforma di innovazione e di crescita economica per occupare una posizione più avanzata nel nuovo ambito dell’economia della conoscenza e della creatività in Europa e nel mondo. CNA Cinema e Audiovisivo  si riconosce nei principi di trasparenza, concorrenza e meritocrazia e professa un cambiamento dei modelli di business, ponendo grande attenzione ai giovani, ai territori, alla crescita delle imprese anche attraverso modelli innovativi come quelli delle reti di impresa (entrate tra i modelli riconosciuti della Nuova Legge Cinema), si candida dunque a promuovere una riflessione su alcune questioni che ritiene di fondamentale importanza affinché la Nuova Legge possa operare secondo le prospettive auspicate e l’attesa rivoluzione culturale e imprenditoriale possa vedere la luce e porre le basi per la rinascita del settore. Consapevole che questo lavoro non potrà essere fatto che in sinergia con le istituzioni e soprattutto con le altre associazione di categoria, tutte e nessuna esclusa, produttori, distributori nazionali ed esteri, esercenti, autori, critici, festival, maestranze.

Gianluca Curti è il portavoce nazionale di CNA.

VEDI ANCHE

BUSINESS

Ad