/ NEWS

Dopo la sorpresa de I cavalieri della laguna, documentario che ha raccontato la vita della comunità di pescatori di Orbetello girando i festival di mezzo mondo da Berlino alla Cina da Mumbai a Los Angeles, Walter Bencini torna sul grande schermo con un altro documentario poetico su una piccola comunità nascosta: quella dei guardiani a cavallo del bestiame in Maremma, i mitici butteri. Gli ultimi butteri appena presentato in prima mondiale al Biografilm Festival di Bologna è il racconto del quotidiano, attraverso lo scorrere delle stagioni, di cavalieri di un tempo e di un mestiere antico, il cui tempo e lavoro possono però essere un modello di cura del territorio, di produzione, di alimentazione, della convivenza con gli animali, del futuro. Un modello di cura di noi stessi. Conservatori discreti di un tempo passato e antico, la speranza di un futuro sostenibile passa anche per le mani di questi uomini.

Il film di Bencini arriva a Roma, per una tenitura al Cinema Barberini da domani, martedì 3 luglio, quando lo stesso autore presenterà il film e incontrerà il pubblico in sala, allo spettacolo delle 20.15. Prodotto da Insekt Film in associazione con Istituto Luce Cinecittà e realizzato nell’ambito del programma Sensi Contemporanei Toscana per il Cinema, il film è venduto all’estero da una realtà dinamica come Berta Film, mentre in Italia viene portato nelle sale in un lungo tour di proiezioni e presentazioni da Istituto Luce Cinecittà.

VEDI ANCHE

EVENTI

Ad