/ NEWS

Questa notte è morto, all'età di 67 anni, il regista e produttore cinematografico Carlo Vanzina. I funerali saranno celebrati martedì 10 luglio alle 11 a Roma, nella Basilica di Santa Maria degli Angeli e dei Martiri, in piazza della Repubblica. A quanto si apprende, non sarà allestita la camera ardente.

Sua la fortunatissima saga di cinepanettoni di successo e alcune pellicole a tema sportivo-calcistico come Eccezziunale veramente. Insieme al fratello sceneggiatore Enrico, ha raccontato le vacanze degli italiani e con quelle commedie di successo, tratteggiando le trasformazioni del nostro paese attraverso tanti personaggi candidi o cinici che hanno fatto la fortuna di tanti interpreti, da Christian De Sica a Massimo Ghini, da Massimo Boldi a Jerry Calà.

Figlio del grande Steno (nome d'arte per Stefano Vanzina) e di Maria Teresa Nati, ha avuto come maestro  Monicelli, amico di suo padre.

Il primo grande successo è Sapore di mare del 1983. Il primo di una lunga lista di film sulle vacanze, avevano scelto quel titolo perché i diritti per Sapore di sale erano già stati acquistati da Neri Parenti, e il titolo portò loro fortuna, il film incassò dieci miliardi di lire. Sulla scia di quello straordinario successo si pensò a una versione invernale, Vacanze di Natale che inaugurò un genere che, con trasformazioni e aggiustamenti, è arrivato fino a oggi.

La lista dei film che hanno firmato i due fratelli è lunghissima, spesso nello stesso anno sono usciti anche due o tre titoli. Carlo Vanzina ha diretto quasi tutti gli attori italiani: Diego Abatantuono, Gian Maria Volonté, Sergio Castellitto, Renato Pozzetto, Paolo Villaggio, Gigi Proietti, Enrico Montesano, Vincenzo Salemme, Enrico Brignano, Michele Placido, Virna Lisi, Monica Bellucci.

L'ultimo film è stato Caccia al tesoro (2017) con Vincenzo Salemme, Serena Rossi, Carlo Buccirosso, vicino alla commedia all'italiana con la quale i fratelli Vanzina si sono formati. Sul modello di Operazione San Gennaro del 1966 di Dino Risi, Manfredi protagonista e Totò guest star come ne I soliti ignoti (che qui come lì è sempre archetipo), un gruppetto di disgraziati unisce le forze per rubare il tesoro di San Gennaro.

Carlo e Enrico Vanzina: dai viaggi nel tempo a Mafia Capitale

Carlo e Enrico Vanzina, la nostra commedia ottimista

VEDI ANCHE

LUTTI

Ad