/ NEWS

"Il peggio che può capitare a un genio è di essere compreso. E' da questa battuta fulminante, anche se ne pronunciò e scrisse molte altre magari più famose, che è nata la mia particolare attrazione per uno dei miti del cinema italiano". Così Ferzan Ozpetek  che a Pescara, per la 45ma edizione del premio Flaiano, ha ricevuto nella città natale del celebre scrittore giornalista e sceneggiatore il massimo riconoscimento per la regia di Napoli velata. E aggiunge il regista di essere " onorato di ricevere questo premio intitolato ad un artista di grande talento e intelligenza che ha lavorato accanto a Fellini, Pietrangeli, William Wyler e Ferreri per ricordarne solo alcuni. Sono affezionato a questa manifestazione da cui ho già ricevuto il Premio alla regia prima per Le fate ignoranti e in seguito per Saturno contro".  

VEDI ANCHE

REGISTI

Ad