/ NEWS

Per la prima volta nella sua storia quasi trentennale va ad una regista Il Nastro europeo 2018: i giornalisti cinematografici italiani lo consegnano domani a Sally Potter. Anche sceneggiatrice, interprete e compositrice musicale, la regista lo riceve a Roma, in occasione della rassegna Cinema on the green a Villa Wolkonsky residenza dell’Ambasciatore Jill Morris, a 35 anni dalla sua prima regia.

Il Nastro viene assegnato come riconoscimento ad uno stile personalissimo, originale e decisamente controcorrente, che ha consegnato al cinema europeo e internazionale opere particolarmente apprezzate in Italia come Orlando, Lezioni di tango e il suo ultimo film, The Party,  applaudito a Berlino e all’ultima Festa del Cinema di Roma.

“Un’opera - sottolinea Laura Delli Colli, Presidente del Sngci e dei Nastri - con la quale Potter ha firmato, in uno splendido bianco e nero, una commedia europea tra le più originali dell’ultima stagione”.

Potter riceve il Nastro d’Argento nell’ambito di una serata speciale che sarà conclusa proprio dalla proiezione in lingua originale di The Party dopo una breve conversazione con l’autrice, condotta da Hakim Zejjari. “Sono estremamente felice che il Nastro d’Argento Europeo venga assegnato a Sally Potter, una delle mie registe preferite” dice l’Ambasciatore britannico Jill Morris.

“Ho avuto il grande piacere di conoscerla lo scorso anno quando ha presentato alla Festa del Cinema di Roma il suo ultimo film, The Party: Sally è una rappresentante di spicco dell’industria cinematografica britannica e il Premio dei Giornalisti Cinematografici sigla una carriera di grande valore artistico e culturale”.

VEDI ANCHE

NASTRI 2018

Ad