/ NEWS

"Netflix rappresenta una delle tante opportunità di cambiamento. Lo vediamo con maggiore rilevanza perché ha stimolato una analisi e una riflessione che avremmo dovuto affrontare prima anche sulle modalità di distribuzione. Bisogna sfruttare questa occasione per sollecitare il governo a completare l'importante legge di sistema". Lo ha detto Francesca Cima, presidente Anica Produttori, a proposito del dibattito in corso sulla piattaforma digitale dopo la Mostra del cinema di Venezia. "Netflix è un acceleratore di procedure che devono essere prese in considerazione - ha aggiunto Cima rispondendo a una domanda durante la presentazione di Videocittà con il presidente di Anica Francesco Rutelli - Dal punto di vista produttivo è un ampliamento delle possibilità. Il tema della differenziazione della fruizione deve essere regolato".

Ideato da Rutelli  e diretto da Tommaso Radelli, Videocittà è un evento territoriale che invaderà la Capitale dal 19 al 28 ottobre, con eventi di Cinema 4.0, Fashion, Video Arte, Video Factory, Videomapping, Unconventional Cinema e numerose masterclass ed eventi di aggregazione che vedranno come protagonisti alcuni dei più importanti brand del panorama internazionale della moda, premi Oscar e rappresentanti del mondo del cinema e della televisione in Italia e all’estero: stelle nascenti e già affermate dal mondo degli YouTubers, voci dei giovani talenti del nostro paese e degli artisti che popolano i dietro le quinte dell’industria dell’audiovisivo.

“Con la volontà – dice Rutelli – di uscire dall’abusato concetto della Roma della Dolce Vita e della Hollywood sul Tevere e proiettare il rapporto tra la Capitale e l’audiovisivo verso il futuro”. Circa la concomitanza con la Festa del Cinema di Roma, il presidente specifica: “Siamo i suoi primi sostenitori, e d’altro canto anche noi, pur guardando all’audiovisivo a 360° e alle nuove tecnologie non dimentichiamo i mestieri, con la presenza di grandi scenografi, premi Oscar e tutto quello che riguarda il mondo del cinema. Crediamo nel pluralismo espressivo”.

E a guardare il programma, sembra proprio che sia così: dalla decima edizione del festival di moda A Shaded View of Fashion (con il supporto di Bulgari), al VideoMapping di Solid Light che trasformerà il centro storico in un museo di arte digitale a cielo aperto, dall'evento ‘Living Room Candidate’ (al Senato della Repubblica), con 300 spot prodotti per le elezioni presidenziali d’America, al 48Hours Film Project, sfida per gli aspiranti filmmaker a realizzare un corto in sole 48 otre, passando al coinvolgimento dell’Istituto Cine-Tv Roberto Rossellini che realizzerà attività laboratoriali per mettere in scena i mestieri del cinema.

Una settimana speciale per gli appassionati non solo della settima arte ma del linguaggio audiovisivo in tutti i suoi aspetti.

VEDI ANCHE

EVENTI

Ad