/ ARTICOLI

Si sfidano con le candidature ai Nastri La tenerezza di Gianni Amelio, Fortunata di Sergio Castellitto e Indivisibili di Edoardo De Angelis, con 7 nomination ciascuno i film più candidati di quest’anno. Li seguono Fai bei sogni di Marco Bellocchio, Fiore di Claudio Giovannesi (6 candidature) e Tutto quello che vuoi di Francesco Bruni (5 candidature). Tra i più ‘nominati’ anche Il padre d’Italia di Fabio Mollo, Il permesso: 48 ore fuori di Claudio Amendola, e Sicilian Ghost Story di Antonio Piazza e Fabio Grassadonia, tutti e tre in ‘cinquina’ con 4 candidature. I giornalisti cinematografici li hanno selezionati tra i 120 titoli usciti tra il 1° giugno 2016 e il 31 maggio 2017, subito dopo il Festival di Cannes.                                       
L’annuncio ufficiale oggi a Roma, in occasione della serata che tradizionalmente festeggia candidati e premi speciali. Tra questi, i due riconoscimenti dedicati “per l’attenzione al cinema civile, in particolare sul tema del lavoro” a 7 minuti di Michele Placido e Sole cuore amore di Daniele Vicari. Dai giornalisti anche un Premio ai due attori protagonisti di Monte di Amir Naderi, Claudia Potenza e Andrea Sartoretti “per l’impegno speciale in una prova di interpretazione anche fisicamente durissima.”

The Young Pope di Paolo Sorrentino è, come annunciato,  Nastro dell’anno, mentre i due vincitori vincitori dei Nastri ‘eccellenti’ di quest’annata sono Roberto Faenza e Giuliano Montaldo. Premi speciali per 7 minuti di Michele Placido e Sole cuore amore di  Daniele Vicari. Il gran finale sabato 1° luglio a Taormina, con una serata che vedremo in uno speciale sul cinema italiano a cura del Sngci, su Raiuno (e nel mondo grazie a Rai Italia) in seconda serata il 14 luglio, anticipata subito dopo la serata di Taormina il 5 Luglio da Rai Movie.

A Taormina verrà consegnato anche il Nastro d'Argento europeo 2017 a Monica Bellucci, per l'impegno nella sua ultima interpretazione del film di Emir Kusturica On the milky road  - Sulla via lattea.  Roma, capitale del cinema, festeggia invece stasera i cinque vincitori dei Nastri tecnici: Fotografia, Montaggio, Scenografia, Costumi, Sonoro in presa diretta. Li hanno votati in questi giorni, con il Direttivo Nazionale, i giornalisti di una speciale Giuria di qualità e saranno ‘svelati’ e consegnati nel corso della serata del MAXXI, Museo nazionale delle Arti del XXI secolo, anticipando i premi del Teatro Antico. Sempre stasera ‘in diretta’ anche l’annuncio del film vincitore nella cinquina speciale quest’anno dedicata ai giovani: L’estate addosso di Gabriele Muccino, Non è un paese per giovani di Giovanni Veronesi, Piuma di Roan Johnson, Slam-Tutto per una ragazza di Andrea Molaioli, The start up-Accendi il tuo futuro di Alessandro D’Alatri.                                                             

Novità: il premio da sempre dedicato al ‘Regista del miglior film’ si sdoppia, infatti, per regolamento, a partire da quest’edizione, nei riconoscimenti al Miglior film e alla Migliore regia. Dedicati  al ricordo di Josciua Algeri giovane protagonista di Fiore, scomparso tragicamente da pochi mesi, quest’anno i Premi ‘Guglielmo Biraghi’ per gli esordienti vanno, a Roma, a Brando Pacitto  (L’estate addosso, Piuma) e Daphne Scoccia (Fiore) con due menzioni speciali per Andrea Carpenzano (Tutto quello che vuoi) e Vincenzo Crea (I figli della notte).    

Doppio Biraghi, a Taormina, anche per Angela e Marianna Fontana (Indivisibili). Con due ‘borse’ di formazione si aggiungono al palmarès dei ragazzi per il secondo anno i Biraghi-Nuovo Imaie 2017, che il Sngci ringrazia per la collaborazione, per i giovanissimi protagonisti di Il permesso 48 ore fuori Valentina Bellè  e  Giacomo Ferrara , premiati, stasera proprio dal regista del film, Claudio Amendola. Con i Premi SIAE Nastri d’Argento saranno consegnati a Taormina, insieme ai Nastri votati da oggi, infine, Il ‘Premio Graziella Bonacchi’, il Premio Manfredi per la commedia, dedicato agli attori che il SNGCI è lieto di condividere in particolare con Erminia e la famiglia Manfredi nel ricordo del grande Nino, il Premio Hamilton behind the camera-Nastri d’Argento (già andato a Alessandro Gassmann, Pif, Luca Zingaretti, Gabriele Mainetti).

E’ come sempre condiviso con i Nastri il Persol-Personaggio dell’anno. E, ancora, arriva al Teatro Antico il riconoscimento all’immagine anche internazionale, condiviso dai Nastri con Wella.

A questo link l'elenco completo delle candidature. 

VEDI ANCHE

NASTRI 2017

Ad