/ ARTICOLI

RICCIONE - È il ricco listino di 01 Distribution a chiudere la settima edizione di Ciné - Giornate di Cinema a Riccione, proponendo titoli molto attesi di grandi autori, di cui diversi ben posizionati per la Mostra di Venezia. Tra questi c'è il film americano di Paolo Virzì Ella & John - The Leisure Seeker, le cui prime immagini mostrano un Donald Sutherland svagato che si imbarca in un viaggio avventuroso - almeno per la sua età - in camper insieme alla protettiva moglie Helen Mirren. Del regista toscano è stato velocemente accennato anche il titolo del film successivo, Notti magiche, sul set in autunno e in arrivo nel 2018, quando uscirà anche Una vita spericolata di Marco Ponti, film di cui, dopo il tragico incidente che ha coinvolto Domenico Diele, è stato sostituito il protagonista. Lanciati verso il Lido sono anche Ammore e malavita, il musical poliziottesco dei Manetti Bros ambientato a Napoli e interpretato da Claudia Gerini, Carlo Buccirosso, Giampaolo Morelli e Serena Rossi, e Suburbicon, nuovo lavoro di George Clooney, interpretato da Matt Damon, Oscar Isaac e Julianne Moore e scritto con i fratelli Coen. Attesissimi Dogman, il nuovo film di Matteo Garrone che racconta la storia vera del "Canaro", e Soldado, che Stefano Sollima ha girato a Hollywood con Josh Brolin, Catherine Keener e Benicio Del Toro.

Il listino presentato da Paolo Del Brocco e Luigi Lonigro include poi Io sono tempesta di Daniele Luchetti, con Marco Giallini che incarna un ricco che deve redimersi con lavori socialmente utili ed Elio Germano nei panni di un "guru dei poveri", Capri - Batterie di Mario Martone, con Reinout Scholten Van Aschat e Marianna Fontana, il terzo capitolo di Smetto quando voglio di Sydney Sibilia e il secondo de Il ragazzo invisibile di Gabriele Salvatores. E poi ancora Una questione privata dei fratelli Taviani con Luca Marinelli, l'esordio alla regia di Valerio Mastandrea Ride, con Chiara Martegiani, Renato Carpentieri e Stefano Dionisi alle prese con l'elaborazione di un lutto, le commedie Chi m'ha visto di Alessandro Pondi con Pierfrancesco Favino e Beppe Fiorello, Brutti e cattivi di Cosimo Gomez, con Claudio Santamaria, Sara Serraiocco e Marco D'Amore quasi irriconoscibili, il film dei The Jackal Addio fottuti musi verdi e Metti la nonna in freezer, con Fabio De Luigi e Miriam Leone. Infine La stanza delle meraviglie di Todd Haynes, visto a Cannes, lo strappalacrime Wonder con Julia Roberts, Owen Wilson e il piccolo protagonista di Room Jacob Tremblay, The Papers di Steven Spielberg, con Tom Hanks e Meryl Streep impegnati in una vicenda giornalistica durante la Guerra Fredda, Da una storia vera di Roman Polanski, anche questo visto a Cannes, e Valerian e la città dei mille pianeti di Luc Besson.

VEDI ANCHE

CINÉ 2017

Ad