home  /  box office  /  box office
Sully resta in testa
Periodo da a
Weekend ricco di incassi in Italia, anche grazie al ponte festivo, con in testa Sully, il nuovo film di Clint Eastwood, che domina saldamente il box office italiano nel suo secondo fine settimana di programmazione. La storia del Capitano Chelsey “Sully” Sullenberger (Tom Hanks) ha incassato negli ultimi quattro giorni altri 1.9 milioni di euro, in calo solamente del 13% rispetto all’esordio (media ancora ottima di 3.500 euro per sala).

Il totale dopo 11 giorni al cinema è di ben 4.7 milioni di euro, pronto a crescere nelle prossime settimane. Al secondo posto troviamo un film esordiente, la commedia Non c’è più religione di Luca Miniero, regista di grandi successi come Benvenuti al Sud e Un Boss in Salotto. Il nuovo film, con protagonista Claudio Bisio, ha raccolto nel weekend 1.7 milioni (media solamente di 2700 euro per copia), che diventano 1.91 milioni sommando la giornata prefestiva di mercoledì: non uno dei migliori risultati del regista, che tuttavia proverà a superare i 6 milioni di euro del recente La Scuola più bella del Mondo. Un Natale al Sud, con Massimo Boldi e Anna Tatangelo, tiene al terzo posto con 953mila euro (totale 2.4 milioni), mentre Animali fantastici e dove trovarli riesce a superare i 14 milioni di euro totali: nel weekend altri 914mila euro, per un totale aggiornato di ben 14.33 milioni.

Dopo Una Vita da Gatto con Kevin Spacey (621mila euro), troviamo la commedia La Festa prima delle feste, con Jennifer Aniston e Jason Bateman, a quota 487mila euro (media 2300 euro), seguito dall’emozionante Captain Fantastic con Viggo Mortensen (369mila euro in cinque giorni). Al nono posto il nuovo film di Xavier Dolan, È solo la fine del mondo, con la seconda media per copia della classifica: quasi 3500, per un totale di 345mila euro.
 
 
Stampa Scrivi alla redazione
CERCA NEL DATABASE
Seleziona un'area di ricerca:

   Ricerca