home  /  focus  /  focus


LUTTI
Ordinamento:
Data
Titolo
2017

26

aprile
LUTTI

Addio a Jonathan Demme

È morto a New York il regista di capolavori come Il silenzio degli innocenti (Orso d'argento nel 1991 e Oscar nel 1992) e Philadelphia. Malato da tempo ed era nato nella contea di New York il 22 febbraio 1944. Una fonte vicina alla famiglia ha dato la notizia a Indiewire. Si era ammalato di cancro nel 2010 e dopo le cure era tornato in pubblico nel 2015 sia come presidente di giuria alla Mostra del cinema di Venezia sia come regista con il film rock Dove eravamo rimasti con Meryl Streep
2017

24

aprile
LUTTI

Morto Enrico Medioli, lo sceneggiatore di Visconti

È morto a Orvieto, dove viveva da circa trent'anni, lo sceneggiatore Enrico Medioli, autore di capolavori come C'era una volta in America e Il Gattopardo. Vinse il Nastro d'Argento nel 1961 per la sceneggiatura di Rocco e i suoi fratelli e nel 1969 ottenne una candidatura all'Oscar con La caduta degli Dei. Era nato a Parma nel 1925
2017

13

aprile
LUTTI

Morto Michael Ballhaus, la luce di Fassbinder e Scorsese

Il leggendario direttore della fotografia tedesco è morto a Berlino all'età di 81 anni. Il ricordo di Martin Scorsese, con cui aveva girato, tra gli altri, Gangs of New York che gli valse una delle tre candidature all'Oscar. La Berlinale gli aveva consegnato un Orso d'oro alla carriera l'anno scorso
2017

5

aprile
LUTTI

Memè Perlini precipita dal quinto piano

E' morto nella notte a Roma, l'attore Memé Perlini, 69 anni, tra i protagonisti del teatro di avanguardia italiana negli anni '70 e '80. Ne dà notizia l'amico Ulisse Benedetti, già direttore del teatro Beat72, dove Perlini ha recitato anche con Carmelo Bene. Sofferente da anni di una forte forma di depressione, Perlini si sarebbe suicidato lanciandosi dalla finestra del suo appartamento vicino a Piazza Vittorio
2017

23

marzo
LUTTI

E' morto Tomas Milian

E' morto ieri a Miami, Tomas Milian nome d'arte di Tomás Quintín Rodríguez Milián. L'attore era nato a Cuba, a L'Avana, il 3 marzo 1933. Viveva da molti anni negli Usa ma era noto soprattutto in Italia dove, nonostante avesse lavorato con autori come Lattuada, Visconti o Maselli, era famoso in particolare per la sua partecipazione in western e nei film polizieschi dove impersonava l'ispettore Nico Giraldi e il popolarissimo Er Monnezza
2017

23

marzo
LUTTI

Addio al critico Mino Argentieri

Ottantanovenne, era ricoverato all'ospedale San Camillo. Si è appresa la notizia da fonti vicine alla famiglia. Nato a Pescara il 13 agosto 1927, nel 1950 fu tra i fondatori del circolo cinematografico Chaplin a Roma, rimasto attivo fino al 1967, mentre nel 1954 iniziò a collaborare come critico per "l'Unità", e, dal 1962, per le riviste "Rinascita", "Il contemporaneo" e "L'eco del cinema". Nel 1960, con Tommaso Chiaretti, Spartaco Cilento, Lorenzo Quaglietti e Giovanni Vento fondò la rivista 'Cinemasessanta', curata dalla casa editrice Città del Sole, che avrebbe concentrato la sua analisi sul cinema come arte industriale della società di massa.Tra le opere più note di Argentieri, 'La censura nel cinema', 'L'occhio del regime', 'L'asse cinematografico Roma-Berlino', 'Risate di regime', 'Schermi di guerra', 'Il cinema in guerra, Arte, comunicazione e propaganda in Italia 1940-44', 'Storia del cinema italiano'
2017

6

marzo
LUTTI

Addio all'attore e rapper Josciua Algeri

Il giovane protagonista, insieme a Daphne Scoccia, del film Fiore di Claudio Giovannesi, presentato a Cannes 2016, è morto in un incidente stradale. Era arrivato al cinema dopo l'esperienza vissuta in carcere 
2017

23

febbraio
LUTTI

Morto il regista greco Nikos Koundouros

Era nato a San Nicolò, sull'isola di Creta, il 15 dicembre 1926. Con il film Giovani prede - Dafni e Cloe vinse nel 1963 l'Orso d'argento per il miglior regista al Festival di Berlino. Questa opera, considerata il suo capolavoro, proponeva la sensualità di due adolescenti al tempo della Grecia antica
2017

22

febbraio
LUTTI

E' morto Suzuki Seijun

E' morto a Tokyo, a 94 anni, Suzuki Seijun, grande regista del cinema giapponese che fu ispirazione di autori come Quentin Tarantino e Jim Jarmusch. La notizia della morte è stata diffusa oggi in Italia dal Far East Film Festival di Udine, la rassegna internazionale della cinematografia dell'Estremo Oriente, che aveva programmato con CG Entertainment uno zoom sul regista giapponese per la 19/a edizione, dal 21 al 29 aprile
2017

18

febbraio
LUTTI

Addio a Pasquale Squitieri

Si è spento a Roma, nell'Ospedale Villa San Pietro, il regista Pasquale Squitieri, nato a Napoli il 27 novembre del 1938. La notizia è stata diffusa questa mattina dai familiari. Dalla mafia alla droga, dal terrorismo alle cosidette 'morti bianche' fino all'immigrazione. Sono questi i temi che uno dei grandi artigiani del cinema italiano ha da sempre affrontato nel suo cinema, non senza una iniziale incursione nel genere spaghetti western.  Saranno celebrati lunedì alle 15 nella Chiesa degli Artisti di Piazza del Popolo a Roma i funerali. La camera ardente invece sarà allestita domani dalle 11 alle 18 presso l'Ospedale Villa San Pietro. Lo comunica all'Adnkronos la figlia del cineasta, Paola. "Ci sentiamo dei figli privilegiati ad avere avuto un padre come Pasquale Squitieri", ha detto.      

Pagina 1 di 24