/ FOCUS

EDITORIA

 Elementi

Paolo Genovese scrittore con 'Il primo giorno della mia vita'

Emily, ex ginnasta olimpica, Aretha, poliziotta dal carattere forte, e Daniel, piccolo divo della pubblicità, hanno ognuno un motivo preciso per essere disperati. Napoleon, un professionista di successo, no; eppure, fra tutti, è il più determinato a farla finita. Un attimo prima che compiano il gesto irreparabile uno sconosciuto li persuade a stringere un patto

8½ di maggio: che tracce ha lasciato il ’68 sul cinema italiano?

Sul numero 38 della rivista Liliana Cavani, Francesco Maselli, Roberto Faenza e Silvano Agosti sull’impatto che il ’68 ebbe sul cinema italiano. Sono anche i 50 anni di Vip, mio fratello superuomo raccontato dal suo creatore Bruno Bozzetto. Il cineturismo è al centro della sezione Inchieste. Giuliano Montaldo interviene sul meccanismo di assegnazione dei David di Donatello

Viaggio tra cinema, memoria e libri al Salone di Torino

Nel suo stand (Padiglione 2, M 145) Luce-Cinecittà è presente con i nuovi prodotti in dvd e volumi, postazioni video, laboratori per tutti i pubblici. Dai 50 anni del ’68 a Pinocchio, dai tesori dell’Archivio Luce on line, ai viaggi di Folco Quilici alle nature fantastiche di Leo Lionni

Presentazione del manuale 'Scrivere per il cinema e la televisione'

A Roma il 24 aprile, presso l'Accademia di Cinema e Televisione Griffith, l'incontro con l'autrice Cristina Borsatti. Modera lo sceneggiatore, regista e produttore Alessandro Colizzi

Camilleri in “bianco e nero”

La storica rivista del Centro Sperimentale di Cinematografia, “bianco e nero”, per l’edizione 590 dedica il numero ad Andrea Camilleri: presentato a Roma, alla presenza dell’autore siciliano. L’incontro è stato anticipato da una sua lunga intervista video, offerta anche a corredo del cartaceo in formato DVD. Tra i presenti, Marco Bellocchio, Carlo Verdone e Giancarlo Giannini

Carlo di Carlo, cinquant'anni con Antonioni

Presentato alla Casa del cinema di Roma "Il mio Antonioni", il libro curato dallo storico collaboratore del regista e pubblicato in occasione della retrospettiva “Michelangelo Antonioni”, organizzata al MoMA lo scorso dicembre da Istituto Luce Cinecittà, che ha editato il volume insieme alla Cineteca di Bologna

Michelangelo Antonioni, il racconto di una vita

Istituto Luce Cinecittà e Cineteca di Bologna, in collaborazione con Casa del Cinema e Cineteca Nazionale, hanno presentato il libro (auto)biografico "Il mio Antonioni", un inedito “montaggio” di scritti, riflessioni e dichiarazioni del grande regista a cura di Carlo di Carlo

Le dimissioni di Dario E. Viganò

Il monsignore, già direttore della Rivista del Cinematografo, si è dimesso dalla carica di Segretario per la Comunicazione della Santa Sede, rivestita per quasi tre anni a partire da giugno 2015 dopo aver "tagliato" una lettera del Papa emerito Benedetto XVI

Rivista 8½ : moralista, pudico o spudorato, il cinema italiano sa ancora essere scandaloso?

A vent’anni dall’ultimo film italiano che fece gridare allo scandalo, Totò che visse due volte di Ciprì&Maresco, il numero di marzo della rivista s'interroga sul perché in Italia non si facciano più film con l’obiettivo di turbare gli spettatori. Il bimestrale cambia pelle grazie a un restyling grafico che coinvolgerà a breve anche la pagina web dove il blog lascia il posto a un sito semplice e lineare

Storia e fenomenologia dello 'Spaghetti Cappa e Spada'

In libreria dal 22 febbraio il pregevole volume di Steve Della Casa, con la partecipazione di Nico Parente, ‘A fil di spada – Pirati e spadaccini del cinema italiano’. Il critico torinese, autore di numerosi saggi, ripercorre e ricostruisce cinquant’anni di un cinema nostrano oggi forse dimenticato, dedicato al filone ‘cappa e spada’, molto ricco anche se di certo meno famoso del celebre cugino ‘spaghetti western’

Ad