/ FOCUS

FFF 2017

 Elementi

Il futuro del cinema tra blockbuster e acquerello

Con Oscar Cosulich, direttore del Future Film Festival in coppia con Giulietta Fara, tracciamo un bilancio della 19ma edizione appena conclusa. Premiati 7 minuti dopo la mezzanotte di J.A. Bayona e la raffinata animazione francese La jeune fille sans mains di Sébastien Laudenbach che si è ispirato alla celebre favola dei Fratelli Grimm reinventandola

Eros Puglielli: "Mi ribello al conformismo del cinema italiano"

A Bologna, al Future Film Festival, abbiamo incontrato il regista romano che esordì nel 1994 con il sorprendente Dorme e che sta per tornare al cinema con due progetti: il film a episodi a basso costo Può succedere e Angry Ghost, un lavoro più grande che riprende certe atmosfere dei suoi inizi. E sul successo di Jeeg Robot lancia una provocazione: "Quel film si poteva fare venti anni, c'era il pubblico e c'erano le idee, ma il nostro sistema produttivo e distributivo ama troppo la normalità"

Victor Perez: "Così ho inventato gli X-men italiani"

Il ragazzo invisibile 2 è un X-men all'italiana per Victor Perez, uno dei grandi nomi degli effetti visivi hollywoodiani che ha lavorato a film come Batman: Il Cavaliere Oscuro e Animali Fantastici e dove trovarli e che in questo momento si trova in Italia - la sua seconda patria - e si sta occupando di rendere spettacolare e adrenalinico al massimo - anzi "tamarro", come dice lui - il seguito del film di Gabriele Salvatores. Al Future Film Festival, il 36enne Perez è stato protagonista di una fluviale master class

Alien: Covenant a Bologna

Anteprima italiana al Future Film Festival, all'Odeon, il prossimo 7 maggio alle 20,30, come Evento speciale di chiusura, per Alien: Covenant di Ridley Scott, subito dopo la royal premiere di Londra. Il film è in uscita nelle sale italiane l'11 maggio, distribuito da 20th Century Fox. Ambientato dieci anni dopo il precedente Prometheus, con cui condivide il protagonista Michael Fassbender, torna alle radici della saga ideata dal regista

Mezzanotte con Bayona: effetti "sentimentali"

Apre alla grande il Future Film Festival con 7 minuti dopo la mezzanotte, un tour psicoanalitico dentro la mente di un bambino che sta vivendo un'esperienza molto più grande di lui. Il 41enne spagnolo Juan Antonio Bayona prosegue il suo percorso nel fantasy spirituale con questa storia che ha fatto il pieno di Premi Goya e che il 18 maggio arriverà nelle sale italiane con 01 Distribution 

Raffaele Meale: "A Bologna con gli antenati di Jeeg Robot"

Il Future Film Festival, che si chiuderà con l'anteprima di Alien: Covenant di Ridley Scott, presenta una retrospettiva dedicata al fantastico italiano. Film come Dorme di Eros Puglielli (1994) o Apollo 54 di Giordano Giulivi (2007), I rec u di Federico Sfascia (2012) e Vigasio Sexploitation di Sebastiano Montresor (2010). A basso budget e spesso circolati in percorsi alternativi, sfatano un mito: che noi italiani non siamo capaci di praticare il fantastico e il soprannaturale. Ne parliamo con il curatore 

FFF: elogio dei character

Character Wow! è il motto della XIX edizione del Future Film Festival, che torna a Bologna dal 2 al 7 maggio e mette l'accento sui segreti per la costruzione dei personaggi nel cinema d'animazione e nei film con effetti speciali attraverso i workshop di Barry Purves e William Gabriele. Tra le curiosità la retrospettiva di film italiani indipendenti curata da Raffaele Meale. Inaugura 7 minuti dopo la mezzanotte di Bayona

Bayona inaugura il Future Film Festival

Sarà l'anteprima italiana di 7 minuti dopo la mezzanotte il film di J.A. Bayona, interpretato da Sigourney Weaver, Felicity Jones, Toby Kebbell, Lewis MacDougall e Liam Neeson, ad aprire martedì 2 maggio la 19ma edizione del Future Film Festival

Apocalissi a basso costo al Future Film Festival

Un nuovo importante annuncio va ad arricchire la lineup del prossimo Future Film Festival: dopo il grande successo dello scorso anno di Alienween di Federico Sfascia, la direzione ha deciso quest'anno di esplorare il ricco universo del cinema indipendente italiano, con un focus di 6 lungometraggi e 8 cortometraggi, nella rassegna 'Apocalissi a basso costo'

Future Film Festival: anteprima di Life

Anteprima il 21 marzo a Bologna di Life: non oltrepassare il limite di Daniel Espinosa con Ryan Reynolds, Jake Gyllenhaal e Rebecca Ferguson, sci-fi/thriller che sarà in sala in Italia il 23 marzo

Ad