/ FOCUS

CANNES 2018

 Elementi

Quinzaine: la squadra di Paolo Moretti

Nel team dei selezionatori troviamo l'italiano Paolo Bertolin, già attivo come consulente della Mostra di Venezia, insieme a Anne Delseth, Claire Diao, Valentina Novati e Morgan Pokée.

I film di Cannes a Roma e nel Lazio, 6/10 giugno

Le vie del cinema da Cannes a Roma e in Regione si volgerà al cinema Eden e Giulio Cesare. Alcune repliche previste anche al cinema Palma di Trevignano e al multisala Oxer di Latina

Due storie femminili per Teodora

Teodora Film distribuirà in Italia Girl di Lukas Dhont e Woman at war di Benedikt Erlingsson.  Il primo, presentato nella sezione Un Certain Regard, ha conquistato la Camera d’Or, mentre Woman at War è stato presentato alla Semaine e ha convinto la stampa internazionale

Verdetto equilibrato, Italia sugli scudi

Doppio premio per l'Italia, che esce benissimo da questo 71° Festival di Cannes: all'attivo, oltre ai premi a Marcello Fonte e Alice Rohrwacher anche quello a Gianni Zanasi e al documentario La strada dai Samouni di Stefano Savona. La giuria di Cate Blanchett ha schivato le trappole del gender firmando un verdetto sostanzialmente condivisibile 

Franceschini, cinema italiano vivo e apprezzato

"Grande successo per il cinema italiano che con i premi a Cannes dimostra, ancora una volta, di essere vivo e apprezzato in tutto il mondo", commenta il ministro Dario Franceschini, complimentandosi con Alice Rorhwacher e Marcello Fonte per i prestigiosi premi vinti

Rai Cinema a Cannes, un anno eccezionale

"L'originalità delle storie e la personalità dello sguardo ha caratterizzato i nostri film a Cannes, in un anno eccezionale che rimarrà a lungo nella nostra memoria per le emozioni vissute accanto ai nostri autori e ai produttori" ha commentato Paolo Del Brocco, AD di Rai Cinema

La scrittura d’oro di Alice: "Spero un giorno di incontrare Panahi"

Lazzaro Felice - in uscita il 31 maggio in Italia e acquisito da Netflix per i territori americani - si aggiudica il premio per la Miglior Sceneggiatura, scritta dalla stessa regista, premiata ex equo con l’iraniano Jafar Panahi. Sul palco del Palais anche Asia Argento, che si è scagliata con Harvey Weinstein

Marcello! Marcello!

Stavolta Marcello non è Mastroianni. Marcello Fonte è la scoperta di questo 71° Festival che, per l'Italia, resterà negli annali anche per il suo premio all’interpretazione. Ed è stato Roberto Benigni – che Matteo Garrone tanti anni fa avrebbe voluto per il ruolo del protagonista di Dogman, a consegnare la Palma all'attore calabrese

Rutelli: brillante affermazione del cinema italiano

"I riconoscimenti  testimoniano della forza e vitalità delle capacità creative italiane", dichiara il presidente dell'Anica Francesco Rutelli, che aggiunge: "Spiccano assieme le capacità artistiche e le capacità produttive di una nuova stagione del nostro cinema"

Blanchett: Godard, premio a film e non a carriera

Un Palmarès composito ed equilibrato quello annunciato dalla giuria presieduta da Cate Blanchett, "una leader fantastica che ha saputo guidare con fermezza le conversazioni”, e che, rispetto alla Palma d’oro speciale a Godard, sottolinea come ad essere stato premiato sia un film importante e non la carriera di un grande maestro

Ad