/ FOCUS

RENDEZ-VOUS 2018

 Elementi

Cantet: "Pensiero e scrittura, antidoti all'estremismo"

"La noia e la mancanza di prospettive aprono la porta alla violenza, sono il terreno più fertile per l'estremismo", lo dice il regista francese Laurent Cantet nel presentare L'atelier, il suo nuovo film passato al Certain Regard del Festival di Cannes e dal 7 giugno al cinema. Protagonisti un gruppo di ragazzi che partecipano a un laboratorio di scrittura a La Ciotat e si confrontano sul passato, sul presente e su un futuro senza prospettive 

Alba Rohrwacher tra i fantasmi di Desplechin

Insieme a Charlotte Gainsbourg e Marion Cotillard, è tra le interpreti femminili dell'ultimo film dell'acclamato regista francese, I fantasmi d’Ismael, che ha inaugurato lo scorso festival di Cannes e che arriva nelle sale italiane dal 25 aprile. “Alba è stata meravigliosa”, ha sottolineato il regista rivelando di voler continuare a lavorare con lei anche in futuro

Wajib, com'è difficile il dialogo in Palestina (anche tra padre e figlio)

Arriva in sala dal 19 aprile con Satine Film, Wajib Invito al matrimonio di Annemarie Jacir, un road movie urbano in cui un padre e un figlio (Mohammad e Saleh Bakri) su posizioni opposte si confrontano e cercano di capirsi. "L'ho ambientato a Nazareth - spiega la regista - dove i palestinesi sono cittadini di serie B"

Bruno Dumont: "Cerco il sacro nell'ordinario, come Rossellini e Pasolini"

Un musical pop-rock-metal per raccontare la nascita di un mito ovvero l'infanzia di Giovanna d’Arco, eroina molto amata dal cinema, che il poliedrico e provocatorio Bruno Dumont sceglie di immortalare nella fase germinale della sua vocazione con Jeannette. E lo fa attraverso la pagina di Charles Péguy, ma aggiornata al presente con le composizioni di Igorr e le coreografie di Philippe Decouflé. L'abbiamo intervistato 

Marine Vacth, scandalosa per Ozon

Ventisei anni, ex modella, donna di grande fascino, Marine Vacth è la protagonista del thriller torbido di Francois Ozon Doppio amore, in sala con Academy Two dal 19 aprile. "Ho pensato alle possibilità che mi offriva interpretare questo ruolo, un'esplorazione dell'ignoto, del diverso da me. E' così che concepisco il mio lavoro"

Valeria Bruni Tedeschi madrina di Rendez Vous

Con Valeria Bruni Tedeschi madrina e l'apertura dedicata al premiatissimo L'affido, accompagnato dal regista Xavier Legrand e dalla protagonista Lea Drucker, torna l'VII edizione di Rendez Vous, il Festival del Nuovo Cinema Francese, dal 4 al 10 aprile a Roma per poi toccare Bologna, Firenze, Milano, Napoli, Palermo, Torino

Arnaud Desplechin al Nuovo Sacher per Rendez-vous

Il regista francese presenterà al pubblico il suo nuovo film Les fantômes d'Ismaël insieme ad Alba Rohrwacher al Cinema Nuovo Sacher, all'interno della rassegna Rendez-vous, il Festival del nuovo cinema francese, che si terrà dal 4 al 10 aprile 

Serge Toubiana: "Il rituale della sala non potrà morire"

Cresciuto alla mitica scuola dei 'Cahiers du Cinéma', dove si affacciò timido e poco più che ventenne all’inizio degli anni '70, diventandone direttore dieci anni dopo, Serge Toubiana dallo scorso luglio è il presidente di Unifrance, l’organismo che si occupa della promozione del cinema francese all’estero. L'abbiamo incontrato ai Rendez-Vous di Parigi

French Cinema Award a Juliette Binoche

L'attrice ha ricevuto a Parigi il premio per il suo lavoro a favore del cinema francese all’estero, in occasione della 20° edizione dei Rendez-Vous di Unifrance: “Ricevere un premio dal proprio paese è piuttosto emozionante. Sono spesso on the road e talvolta ho la sensazione di essere più apprezzata all’estero"

Ad