home  /  interviste
INTERVISTE
Ordinamento:
Data
Titolo
2016

9

ottobre

Valerio Mastandrea: "Fare squadra per sostenere il buon cinema italiano"

Agli Incontri del Cinema d'Essai Mastandrea ritira il premio per aver prodotto Non essere cattivo. Sarà produttore anche del nuovo film di Duccio Chiarini L'ospite. "Mi fa molto ridere ricevere questo premio come produttore: è un termine abusato per me, sono stato solo l'avanguardia di un battaglione che doveva trovare qualcosa per campare". Schietto, diretto, con la battuta sempre pronta, Valerio Mastandrea riceve il riconoscimento come produttore dell'anno per il suo lavoro in Non essere cattivo. Un premio che gli fa senz'altro piacere, anche se - ci tiene a sottolineare - "la vera produzione è stata Kimera Film: il mio era più un lavoro di presenza, mi sono occupato dell'editing per il finale, ho seguito tutta la squadra passo passo..."
2016

7

ottobre

Stefano Accorsi: "Sorridere di fronte al dramma"

Abbiamo incontrato a Mantova, dove è insignito della qualifica di miglior attore dell'anno secondo la Federazione Italiana del cinema d'Essai, il protagonista di Veloce come il vento e del nuovo film di Sergio Castellitto Fortunata. "Mi colpisce che ci sia sempre una nota di sorriso ultimamente nei personaggi che interpreto - dice - anche nel dramma riesco a strappare sempre una risata"
2016

6

ottobre

Paolo Virzì: "Fuocoammare agli Oscar, scelta giusta e di alto profilo"

Paolo Virzì è in questi giorni a Berlino come ospite dell'Italian Film Festival. CinecittàNews l'ha incontrato per parlare del nuovo film girato negli Usa e interpretato da Helen Mirren e Donald Sutherland. Ma, a sorpresa, ci è scappato anche un commento alla "candidatura" italiana all'Oscar. "Stimo tantissimo Rosi. È un regista che ha firmato dei capolavori come Boatman, ha vissuto abbastanza negli Stati Uniti per conoscere le parole giuste per raccontare la sua poetica, ha avuto un riconoscimento fondamentale a Berlino ricevendo l'Orso d'oro dalle mani di Meryl Streep"
2016

6

ottobre

Tonino Zangardi: "Il mio Nuvolari: più uomo che campione"

"I premi fanno piacere: per mia fortuna ne ho presi diversi, anche se ho fatto sempre film di nicchia". Così il regista Tonino Zangardi commenta il riconoscimento ottenuto agli Incontri del Cinema d'Essai, dove ha proiettato in anteprima il suo nuovo film Quando corre Nuvolari. Nel cast, e a Mantova con Zangardi, anche l'attore Alessandro Haber
2016

5

ottobre

Marco Bellocchio: "I festival servono, nonostante la crisi"

Agli Incontri di cinema d'essai di Mantova, dove ha ricevuto il Premio Fice, abbiamo incontrato il regista piacentino per parlare di Fai bei sogni, nelle sale italiane dal 10 novembre dopo l'anteprima alla Quinzaine. "Nonostante la crisi evidente, che non possiamo negare, i festival servono. Soprattutto promozionalmente. Ecco perché i distributori tendono a fare uscire subito i film. Rai Cinema questa volta ha scelto diversamente: speriamo che ora che è passato un po’ di tempo da Cannes il mio film vada meglio in sala"
2016

29

settembre

Roberto Minervini: vi racconto la musica nera di New Orleans

Roberto Minervini è un autore unico nel panorama italiano, concentrato a raccontare le contraddizioni umane e del grande Paese dove si è trasferito, non ha mai cambiato l'approccio al suo lavoro di documentarista. Vedremo cosa accadrà con il suo prossimo film, al quale sta già lavorando da qualche mese e che - di passaggio a Roma - ci ha raccontato. A cominciare dalla scoperta del suo protagonista: "Chris Christy, 26 anni, nato a Los Angeles, è un chitarrista di grande talento che io ho trovato a New Orleans, alle due del mattino mentre suonava per strada. Mi ha permesso di fare un film con l'Iphone che io poi ho rivisto a casa. Sono tornato a cercarlo, e l'ho convinto che doveva essere lui il personaggio del mio film"
2016

21

settembre

Pablo Larrain: "Neruda alla Borges"

Un personaggio inafferrabile, un anti-biopic, un lavoro sul tema del doppio... Neruda di Pablo Larrain è tutto questo e molto di più. Il sesto (e penultimo) film del grande talento cileno ruota attorno alla figura del poeta in un momento straordinario della sua vita, i quasi due anni di latitanza, quando era senatore del Partito Comunista e venne messo sotto accusa dal presidente Gabriel Gonzalez Videla. Il film, che rappresenterà il Cile agli Oscar - ma Larrain potrebbe essere in corsa anche con Jackie, il suo primo film in lingua inglese - sarà in sala con la Good Films dal 13 ottobre
2016

13

settembre

Andrew Dominik: "Elaborazione del lutto in 3D"

Doveva essere solo una manovra promozionale, un biglietto da visita cinematografico da far girare nelle sale a supporto del nuovo album di Nick Cave, Skeleton Tree, uscito il 9 settembre. E invece il documentario One More Time with Feeling di Andrew Dominik è diventato subito qualcos'altro. Girato in bianco e nero e pensato per la visione in 3D, il film (in sala il 27 e il 28 settembre) segue Cave sia in studio insieme alla band, durante le fasi di registrazione dell'album
2016

8

settembre

Enrico Caria: l'uomo che sognava di eliminare i due dittatori

Fuori Concorso alle Giornate degli Autori L'uomo che non cambiò la storia, un film documentario di Enrico Caria che ripercorre l'incredibile vicenda di Ranuccio Bandinelli, uno dei più illustri archeologi italiani, invitato ad accompagnare Duce e Fürher nel suo primo viaggio in Italia. Resosi conto che nessuno lo perquisisce o controlla, inizia a prendere forma nella sua mente l’idea di organizzare un attentato. Dalla storia sappiamo che non ha ucciso i due mostri "ma ha vinto la sfida della superiorità della cultura sull’odio, lasciandoci un messaggio quanto mai moderno”

2016

8

settembre

Andrei Konchalovsky: "Olocausto da camera"

Le grandi tragedie del Novecento - i totalitarismi , la guerra, l'Olocausto - da una prospettiva privata, intima. Quella di tre anime che confessano i propri peccati in un confronto frontale e definitivo. Paradise, nuovo film del cineasta russo Andrei Konchalovsky, che nel 2014 vinse qui il Leone d'argento con Le notti bianche del postino, è in concorso a Venezia. E domani riceverà il Premio Robert Bresson dalla Fondazione Ente dello Spettacolo
Pagina 4 di 203
 
 
CERCA NEL DATABASE
Seleziona un'area di ricerca:

   Ricerca