home  /  interviste
INTERVISTE
Ordinamento:
Data
Titolo
2016

5

agosto

Giorgio Pasotti: “Il mio nuovo film su multinazionali, top manager e potere”

Ultimamente lo abbiamo visto molto impegnato su diversi fronti teatrali, ma nel frattempo l’attore sta lavorando al suo nuovo progetto da regista. Lo svela a Mare Festival 2016: "A settembre mi vedrete in una nuova fiction tv, di cui posso solo anticipare che avrò accanto un cantante famoso, saremo una bella coppia inedita. Inoltre mi sono già stati proposti un paio di film per il cinema e la prossima estate debutterò con un nuovo spettacolo, un grande classico, a Verona”
2016

3

agosto

Roberto Andò: “Il mio cinema tra Fellini e Rosi, e la mia prima serie tv”

E’ stato assistente alla regia di Fellini, Rosi, ma anche di Michael Cimino. Oggi è un regista di film impegnati e complessi, da Viva la libertà a Le confessioni, e sta per debuttare nell’universo molteplice delle serie tv con un nuovo progetto, incentrato sulla politica italiana. Ospite di Mare Festival, Roberto Andò si prepara a partire per la Mostra d’Arte Cinematografica di Venezia, dove presiederà la giuria degli studenti di cinema chiamati a premiare il Miglior classico: “Mi ha fatto piacere che Barbera abbia pensato a me”.
2016

17

luglio

Ivan Cotroneo: "Le mie Sirene, commedia fantasy sulla diversità"

"Io, anche se in chiave di commedia, ho sempre cercato di affrontare temi che mi toccano molto, in particolare quello della diversità. Penso che molte delle tragedie di questi giorni abbiano a che fare con questo". Lo dice il regista di Un bacio, tra i protagonisti del Festival di Tavolara, dove ha anticipato a CinecittàNews qualcosa dei suoi prossimi progetti: "A fine agosto cominciano a girare Sirene, una serie per Rai Uno per la regia di Davide Marengo. Stiamo componendo il cast, ma non posso rivelarlo. È una commedia sentimentale con una parte fantastica che ha per protagoniste quattro sirene che vivono nel golfo di Napoli e cercano un tritone che si è perso"
2016

9

luglio

Suranga Deshapriya Katugampala: "I pugni in tasca e il cinema post-esotico"

Ha ottenuto una menzione speciale dalla giuria degli studenti di Pesaro 52, guidata da Roberto Andò, Per un figlio, l'opera prima di Suranga Deshapriya Katugampala in uscita il 30 marzo. Film italiano a tutti gli effetti, coprodotto da Gianluca Arcopinto, diretto da un giovane autore 28enne nato in Sri Lanka, emigrato in Italia con la madre a 8 anni. "Racconto il conflitto generazionale - dice l'autore - in cui due mondi completamente diversi cozzano l'uno contro l'altro. Mentre la generazione dei genitori ha il cuore altrove, il figlio si sente italiano e cerca quasi di stare dall'altra parte"
2016

8

luglio

Carlo Verdone e i due cognati

Intervista all'attore e regista, che ha appena ricevuto il Premio Manfredi e sta scrivendo, con Pasquale Plastino e Paola Mammini, una nuova commedia corale con molto spazio ai giovani e alle donne. E in futuro potrebbe esserci un film in coppia con Christian De Sica. "Per ora non è previsto, ma mi piacerebbe. E ho persino il titolo..."
2016

7

luglio

Violante Placido: "Il porno fa paura. Parola di Moana"

Violante Placido, in arte Viola, è alla Mostra di Pesaro in veste di cantante per il concerto di mezzanotte a Palazzo Gradari, prima tappa di un tour estivo. Mentre presto la rivedremo come attrice in 7 minuti, film corale sulla scelta di un gruppo di operaie per la regia del padre Michele. E sulle polemiche esplose qui al festival a proposito del porno d'autore di Monica Stambrini Queen Kong dice: "Penso che al cinema non debbano esserci limiti espressivi"
2016

6

luglio

Laura Luchetti: "Innamorata della stop motion"

Riuscire a raccontare in 8' e senza parole la storia di una vita intera. Accade in Bagni, il corto in stop motion di Laura Luchetti visto alla Mostra di Pesaro e che andrà in onda su Studio Universal a partire dal 25 luglio. Intanto la regista romana sta per partire con le riprese del suo secondo lungometraggio, Fiore gemello, storia di due adolescenti in fuga  
2016

4

luglio

Paolo Genovese: "Questa è la bellezza della vita"

Il primo giorno della mia vita. Si intitolerà così il nuovo film di Paolo Genovese, che dopo il successo mondiale di pubblico e critica per il suo Perfetti sconosciuti intende ora raccontare "la bellezza della vita". Lo confida a Cinecittà News nel ritirare il Nastro d'Argento per la commedia dell’anno, con l'orgoglio di chi ce l'ha fatta. "Con questo premio abbiamo fatto il grande slam, portandoci a casa David di Donatello, Ciak d’Oro, Globo d’Oro e, dopo sette candidature, finalmente ora il Nastro d’Argento"
2016

27

giugno

Paul Feig: "Ecco le mie incredibili acchiappafantasmi donne"

Dal 28 luglio torna con la Warner Ghostbusters, reboot del classico di Ivan Reitman del 1984. Il regista del nuovo capitolo, Paul Feig, ci racconta come ha gestito questa eredità e come l'ha rinnovata mettendo al centro della narrazione quattro donne un po' incomprese dalla società. "La cosa su cui ci siamo concentrati, che è fondamentale per me, era raccontare la storia di un gruppo di underdogs, ovvero di perdenti, emarginate dalla società in cui vivono che non riesce a comprendere appieno le loro doti straordinarie", racconta a Cinecittà News 
2016

21

giugno

Francesca Fini: "Ofelia e la dattilografa"

E' stata al Watermill Center diretto da Bob Wilson e al Videoformes di Clermont-Ferrand, ora Francesca Fini ha presentato il suo recente lavoro, Ofelia non annega, al Macro di Roma in un'atmosfera particolarmente congeniale a questa opera di videoarte che trae ispirazione dai materiali dell'Archivio del Luce, anche coproduttore insieme a Avvertenze Generali e Athena Produzioni. Per il presidente e ad di Luce Cinecittà Roberto Cicutto, "è la dimostrazione che l'Archivio è malleabile, utilizzabile al di là di quello che si pensa". In questa intervista l'artista e performer ci racconta come ha lavorato
Pagina 9 di 206
 
 
CERCA NEL DATABASE
Seleziona un'area di ricerca:

   Ricerca