/ ARTICOLI

Downsizing, il minimondo ci salverà?

Un tanto di fantascienza, un tanto di umanesimo e una buona dose di ecologia sono gli ingredienti di Downsizing, il film d'apertura di Venezia 74, in concorso. Scritto e diretto dall'americano Alexander Payne, due volte Oscar per la sceneggiatura, è la storia di un americano medio (Matt Damon) che decide, insieme alla moglie, di aderire al programma di rimpicciolimento 

Intrigo e desiderio a Venezia

È un noir ma al tempo stesso una denuncia sociale la pellicola thailandese che apre le Giornate degli Autori, Samui Song, storia di un’attrice di successo che vive schiacciata dall'ambiente maschilista che la circonda e non le concede alcuna vera possibilità di espressione. Si muove, invece, sulla traccia del desiderio l'israeliano Longing, storia di un padre che prova a connettersi al figlio defunto che non ha mai conosciuto e che non sapeva di avere, in cui la ritrovata paternità rivela qualcosa di sé e del proprio modo di stare al mondo

Nico 1988: la donna oltre l'icona

E’ nella sezione Orizzonti, in concorso, il film di Susanna Nicchiarelli, con Trine Dyrholm, Orso d’argento a Berlino per La Comune di Vinterberg, nei panni dell’icona di Andy Warhol, modella dalla bellezza statuaria che, dopo l’esperienza come cantante dei Velvet Underground, in uno dei dischi più significativi e famosi della band, ha tentato di costruirsi una carriera solista e soprattutto una nuova immagine libera dalle frivolezze e dall’edonismo tipico degli anni ’80. “Amavo moltissimo il disco dei Velvet - dice la regista - ma mi sono concentrata su quello che lei ha fatto dopo quell'esperienza"

Vicari: non è un biopic il mio film sul giornalista Fava

Il regista presiede la giuria di Bookciak, Azione!, il premio dedicato all'intreccio tra cinema e letteratura che quest'anno vede tre vincitori. Vicari ha terminato da poco le riprese di Prima che la notte: "Il film tv per Rai 1 narra una fase dell’esistenza di una persona straordinaria che dà tutta se stessa a un gruppo di giovani. Direi che è quasi un romanzo di formazione”. Tra i suoi progetti una serie tv sull'omicidio di Stefano Cucchi 

Le promesse di Derek Jacobi e Sophie Nélisse

L’amore raccontato attraverso due storie, lontanissime eppure vicinissime, per mostrare come questo sentimento sia assoluto e al di sopra di qualsiasi altro dettaglio di tempo, di luogo, di accadimento. Dal regista di Train de vie, Radu Mihaileanu, con l'attore britannico e la giovane protagonista di Storia di una ladra di libri, esce con Bim Distribution dal 31 agosto

La fratellanza, un uomo perbene alla "scuola" del carcere

Stella de Il trono di spade, Nikolaj Coster-Waldau è il protagonista del nuovo film di Rich Roman Waugh, già regista di Snich – L’infiltrato. Presentato in anteprima al Los Angeles Film Festival a giugno, esce in sala il 7 settembre, distribuito da Notorious Pictures 

Italian Pavilion a Venezia con il ministro Franceschini

Come tutti gli anni, sarà allestito durante la Mostra di Venezia l’Italian Pavilion, dislocato nei saloni Tropicana dell’Hotel Excelsior - con un’area conferenze per incontri, premiazioni, presentazioni e una sala business per incontri one to one - e il piano spiaggia, animato dall’attività stampa dei film italiani e di titoli del concorso e da incontri con delegazioni di film della Settimana della critica. Presente a molti eventi il ministro Dario Franceschini

Il pardo di Locarno 70 vola in Cina

Il regista cinese si porta a casa il prestigioso riconoscimento con il suo Mrs. Fang, documentario sulla morte di un’anziana malata di Alzheimer. Miglior attrice Isabelle Huppert. Premio speciale della giuria a As Boas Maneiras di Juliana Rojas e Marco Dutra, mentre il Pardo per la miglior regia è stato vinto da  F.J. Ossang per 9 Doigts

Gli asteroidi di Locarno

È il primo lungometraggio di finzione di Germano Maccioni, Gli asteroidi, l'unico italiano in concorso a Locarno, prodotto da Articolture, Ocean Productions e RAI Cinema, sarà distribuito in sala dall’Istituto Luce Cinecittà

Ad