home  /  articoli
ARTICOLI
Ordinamento:
Data
Titolo
2016

20

dicembre

Nastri & Oscar, insieme per i 70 anni

L'evento si terrà il 10 marzo ma i giornalisti cinematografici l'hanno anticipato alla Casa del Cinema di Roma per consegnare due Nastri speciali, al grande direttore della fotografia Dante Spinotti, forte di una carriera divisa tra Italia e Stati Uniti e due nomination agli Oscar per L.A. Confidential e The Insider, e allo storico ufficio stampa Mario Longardi
2016

19

dicembre

Alps, oltre la morte c'è solo una recita

Osella per la migliore sceneggiatura alla Mostra del cinema di Venezia 2011 e premio per il miglior film a Sydney 2012, arriva in sala con un cospicuo ritardo Alps, opera terza del talentuoso autore greco Yorgos Lanthimos. La Zenit che lo distribuisce nel nostro paese dal 28 dicembre, conta probabilmente di sfruttare in parte la popolarità successiva di questo classico regista da festival che si è avviato sulla strada di una carriera internazionale con The Lobster
2016

19

dicembre

Jeeg Robot vince la Primavera del cinema italiano

E’ il film di Gabriele Mainetti Lo chiamavano Jeeg Robot a vincere l’edizione 2016 del Festival La Primavera del Cinema Italiano- Premio Federico II. Il pubblico ha decretato Miglior film l’opera che vede protagonista, nei panni di un supereroe ribelle, Claudio Santamaria. A ritirare il Premio Federico II è stato il regista
2016

15

dicembre

Lo confesso, io quel film non l'ho visto

Tra il serio e il faceto, nel numero 30 della rivista 8½ (dicembre 2016) lanciamo una nuova provocazione: abbiamo chiesto a una cinquantina tra registi, attori, direttori di festival e critici di confessare un titolo di film “imprescindibile”, italiano e straniero, che non hanno mai visto. Tra gli outing più coraggiosi quello di Alberto Barbera che non ha mai visto C’eravamo tanto amati e di Elio Germano, che ha evitato Titanic
2016

15

dicembre

Rogue One: sorprende lo Star Wars dall’approccio bellico e adulto

Se il motto de Il risveglio della Forza, pronunciato dall’inossidabile  Han Solo era “siamo a casa”, quello di Rogue One, primo spin-off della serie Star Wars da quando è stata acquisita da Disney, ora in sala in 750 copie, potrebbe essere “Questa è la nostra chance di fare la differenza”. Il film presenta un taglio decisamente innovativo: molto adulto nonostante il marchio della casa di Topolino, e incentrato su una vicenda di carattere bellico. È la realtà della guerra – ha affermato il regista Gareth Edwards in un’intervista – I buoni sono cattivi. I cattivi sono buoni. È complicato, con molte sfumature; è uno scenario molto interessante in cui ambientare un film"
2016

14

dicembre

Cazzotti e polpette per Lillo & Greg

Natale a Londra Dio salvi la regina porta il duo comico nella capitale britannica per orchestrare il rapimento dei cani di Elisabetta II. Nel cast anche Paolo Ruffini, Nino Frassica e Ninetto Davoli per una commedia corale con molta azione alla Bud Spencer e Terence Hill. E Aurelio De Laurentiis non fa previsioni sugli incassi che si divideranno tra troppi film 
2016

14

dicembre

A Cosenza è primavera a dicembre, con il cinema italiano

Dopo l’apertura con la diva Donatella Finocchiaro, prosegue fino al 17 dicembre  “La Primavera del Cinema Italiano- Premio Federico II”, kermesse ricca di ospiti, al cinema Modernissimo di Cosenza, tra cui il regista Mimmo Calopresti e Max Casacci dei Subsonica. Tra gli altri protagonisti anche PIF regista e attore de La mafia uccide solo d'estate e In guerra per amore, che ha dominato la giornata del 13 dicembre, e Francesco Patierno, regista del docu-film Naples 44
2016

13

dicembre

Claudio Amendola: opera seconda in noir con De Cataldo

L'attore-regista ha presentato in anteprima al Noir in Festival Il permesso - 48 ore fuori, storie (in parte) incrociate di quattro detenuti nei due giorni di libera uscita che vengono loro concessi. Nel cast lo stesso Claudio Amendola (che per la prima volta dirige anche se stesso), Luca Argentero, Giacomo Ferrara e Valentina Bellè. Alla sua seconda prova dietro la macchina da presa dopo la commedia La mossa del pinguino, spiega: "Con Il permesso ho fatto qualcosa che amo da sempre, cioè il cinema di genere, partendo da un soggetto di Giancarlo De Cataldo in cui ho trovato qualità dei sentimenti e dei personaggi". Prodotto da Claudio Bonivento, il film arriverà nelle sale con Eagle il 23 febbraio
2016

13

dicembre

Tre uomini in fuga dall'ospizio

Aldo Giovanni e Giacomo, il trio dalla comicità surreale, festeggiano ì 25 anni di carriera tra teatro, cinema e televisione con il loro decimo film Fuga da Reuma Park, distribuito da Medusa. Tornano in scena quei personaggi anziani, un po’ misantropi e cattivi, che il trio ha proposto sul palcoscenico e nei programmi tv. Sono attori comici ormai in pensione che la vigilia di Natale si ritrovano dopo vent’anni reclusi nella casa di riposo allestita in un luna park, sorvegliati a vista da una temibile infermiera russa (Silvana Fallisi


2016

12

dicembre

Fausto Brizzi e i nuovi ricchi

Arriva in sala in 400 copie Poveri ma ricchi, adattamento del francese Les Tuche del 2011 con Christian De Sica, Lucia Ocone, Enrico Brignano, Anna Mazzamauro e Lodovica Comello. Una famiglia di semplicioni vince 100 milioni alla lotteria, ma adattarsi alla ricchezza e al successo risulta più difficile del previsto, con tutte le tragicomiche conseguenze del caso, dovute anche alla necessità, tipicamente italiana, di doversi nascondere agli occhi dei più per evitare maldicenze e sciacallaggio. “In Francia – dice Brizzi – gli arricchiti vanno in televisione, qui si nascondono.Abbiamo giocato su questo dando anche uno spaccato dell’Italia di oggi"
Pagina 3 di 819
 
 
CERCA NEL DATABASE
Seleziona un'area di ricerca:

   Ricerca