/ ARTICOLI

Lido Philo: crisi della politica e potere dei social

E' iniziato all'Italian Pavilion il ciclo di incontri Lido Philo - ormai un appuntamento tradizionale - dal titolo “Potere e Potenza”, da un’idea di Stefano Bonaga e Andrea Gropplero

Marra: il mio prete di strada senza paura

All’origine doveva essere un documentario sui preti di strada L’equilibrio di Vincenzo Marra, film drammatico di denuncia sociale ma anche viaggio spirituale, in sala dal 21 settembre con Warner Bros Italia. Protagonista è don Giuseppe (Mimmo Borrelli) "un uomo che, trasferito nella Terra dei fuochi, non riesce a ‘chiudere gli occhi’, non ha paura, la sua luce è la fede e i principi in cui ha sempre creduto", dice il regista 

Jim Carrey: "Jerry Lewis, il mio mito assoluto"

L'attore canadese, al Lido con il documentario Jim & Andy, imita il collega da poco scomparso che per lui è stato un modello. "Ero in collegamento telepatico con lui"

Dall’India all’America: la vera storia dello chef Vikas Khanna

Nel doc di Andrei Severny Buried Seeds la storia dello chef Vikas Khanna, oggi star televisiva e prestigiosa stella Michelin. Un percorso che parte da povertà e discriminazione per raccontare il viaggio di un immigrato, di tutti gli immigrati, in lotta per realizzarsi. In una New York che oggi rischia di non essere più la patria del sogno americano

Barbera: "Non sarà una Nouvelle Vague, ma l'Italia è effervescente"

"Forse devo rimangiarmi il paragone con la Nouvelle Vague, ma per il resto confermo il mio giudizio positivo rispetto al passato. C'è effervescenza e una nuova generazione di registi interessanti al di là del livello di compiutezza'', ha detto il direttore della Mostra nell'incontro di metà festival. E il presidente Baratta annuncia: "Le presenze in sala finora sono state circa 29.000 con un +14,2%"

Aronofsky: "Se non vi piacciono le montagne russe, lasciate perdere mother!"

Risate, buu e persino qualcuno che ha gridato "Vergogna!". Brutta accoglienza, o almeno controversa, per l'atteso mother! di Darren Aronofsky, l'horror biblico interpretato da Javier Bardem e dalla compagna del regista americano, la giovane star Jennifer Lawrence 

Il cartoon italiano emoziona il Lido

Uno dei film più interessanti di questa edizione, nella sezione Orizzonti, in concorso, è un cartoon italiano. Non per bambini, anzi. Si tratta di Gatta Cenerentola, di Alessandro Rak, Ivan Cappiello, Marino Guarnieri e Dario Sansone, vagamente ispirato all’opera teatrale di Roberto De Simone che a sua volta affonda le radici nel racconto orale della tradizione napoletana riportato da Giambattista Basile ne ‘Lo cunto de li cunti’

I decreti attuativi della nuova Legge cinema

Illustrati dal direttore generale Cinema del MiBACT Nicola Borrelli i 21 Decreti attuativi della nuova Legge Cinema, di cui 16 approvati, 3 in via di definizione e 2 in preparazione. La produzione di lungometraggi italiani nel 2016 ha raggiunto un nuovo record: 223 film realizzati, con un aumento del 20,54% rispetto al 2015. La quota di mercato dei primi mesi 2017 si colloca al 16 per cento

Frances McDormand, la rabbia di un’eroina disperata

Accoglienza calorosa al Festival per Tre manifesti a Ebbing, Missouri di Martin McDonagh con una bravissima Frances McDormand, madre esasperata dall’omicidio insoluto della figlia che decide di scuotere la situazione comprando tre cartelloni stradali cui affidare la rabbia per il fermo indagini. Cercando in quel gesto un po’ di speranza nel vuoto del suo orizzonte disperato

Ad