/ ARTICOLI

Ligabue: Made in Italy, Man in Italy

Luciano Ligabue torna alla regia, venti anni dopo l’esordio e sedici dopo il secondo film, con Made In Italy, pellicola estensione dell’universo musicale dell’omonimo album discografico, uscito due anni fa. Protagonisti Stefano Accorsi e Kasia Smutniak, con Fausto Maria Sciarappa. In sala dal 25 gennaio

French Cinema Award a Juliette Binoche

L'attrice ha ricevuto a Parigi il premio per il suo lavoro a favore del cinema francese all’estero, in occasione della 20° edizione dei Rendez-Vous di Unifrance: “Ricevere un premio dal proprio paese è piuttosto emozionante. Sono spesso on the road e talvolta ho la sensazione di essere più apprezzata all’estero"

Luca Marinelli: "Per me Faber era uno di famiglia"

Fabrizio De André. Principe Libero, il film di Luca Facchini dedicato al cantautore italiano, prodotto da Angelo Barbagallo, Rai Fiction e Bibi Film Tv, sarà in 300 sale cinematografiche il 23 e il 24 gennaio distribuito da Nexo Digital, per poi approdare su Raiuno il 13 e il 14 febbraio

Victoria e gli uomini, la vita caotica di una madre single al giorno d'oggi

Nei cinema dal 25 gennaio Tutti gli uomini di Victoria della regista francese Justine Triet, con Virginie Efira nei panni di una madre single che si districa faticosamente tra la sua carriera d'avvocato, la gestione delle figlie e una turbolenta vita sentimentale

Lady Bird: ritratto dell’America di provincia post 11 settembre

L’esordio alla regia della sceneggiatrice e attrice Greta Gerwig, trionfo ai Golden Globes e di critica su ‘Rotten Tomatoes’, racconta l’anno di passaggio dall’adolescenza all’età adulta di una ragazza, cogliendo l’occasione per tratteggiare un ritratto della provincia americana tra l’11 settembre e la crisi mondiale

Spielberg: la libertà di stampa è ancora sotto attacco

Esce il primo febbraio con 01 The Post di Steven Spielberg, con Tom Hanks e Meryl Streep, sulla vicenda della pubblicazione dei Pentagon Papers, documenti segreti del dipartimento della Difesa degli Stati Uniti d’America, prima sul ‘New York Times’ e poi sul ‘Washington Post’  nel 1971. “La libertà di stampa è sotto attacco anche oggi – dice il regista - deve difendersi dagli attacchi dell'amministrazione americana, dalle facili etichette di fake news quando non scrive notizie gradite”

Fabio Rovazzi: generazione Bio vegetale

Esce in circa 400 copie con la Disney Il vegetale, il nuovo film di Gennaro Nunziante che, momentaneamente orfano di Checco Zalone punta tutto su Fabio Rovazzi, rivelazione del web, YouTuber e interprete dei tormentoni ‘Andiamo a comandare’ e ‘Tutto molto interessante’. E’ un film generazionale che racconta i ventiquattrenni di oggi, descrivendoli in maniera positiva e lontana dallo stereotipo del bamboccione. Invece di vegetare, coltivano

"Leo Da Vinci" e l'adolescenza avventurosa di un genio

Al cinema con Videa, il film d'animazione di Sergio Manfio ci porta nel Rinascimento toscano, al seguito di un giovane Leonardo Da Vinci alle prese con le sue prime invenzioni, gli amici e la "missione Monna Lisa": recuperare il tesoro dell'isola di Montecristo sfuggendo ai pirati 

Verdone e l’amore ai tempi del web

Dall'11 gennaio in sala l’ultimo film del regista e attore romano, Benedetta follia, con Ilenia Pastorelli, l’attrice rivelazione di Lo chiamavano Jeeg Robot, nei panni di una ragazza di borgata, sfrontata e travolgente, che per uscire dalla crisi lo costringe ad iscriversi a un'app di incontri online

Ad