/ ARTICOLI

Sottodiciotto, edizione record con Bozzetto e Yellow Submarine

La diciannovesima edizione, che si è svolta a Torino dal 16 al 23 marzo, ha visto un aumento del 60% delle presenze nelle proiezioni dedicate alle scuole. Tra i punti di forza l'incontro tra Bruno Bozzetto e Constantin Brozit e la copia restaurata di un grande classico come Yellow Submarine dei Beatles

Commedia religiosa per Edoardo Leo, santone ioista

Arriva nelle sale proprio il weekend di Pasqua Io c’è di Alessandro Aronadio, una commedia irriverente che gioca con la religione. Protagonista Edoardo Leo, proprietario di un B&B che, per evadere le tasse, fonda una sua religione che mette l’io al centro dell’universo, riuscendo a raccogliere un inaspettato numero di seguaci. Nel cast anche Margherita Buy, Giuseppe Battiston e Massimiliano Bruno

A Romics Martin Freeman e le anteprime di 'Rampage' e 'Jurassic Park'

Il divo britannico è ospite al Festival Internazionale del fumetto, animazione, cinema e games che si terrà alla Nuova Fiera di Roma dal 5 all’8 aprile. Ci saranno inoltre molte anteprime cinematografiche e un incontro con regista e cast de La profezia dell'Armadillo, tratto da Zerocalcare

Rome Video Game Lab: i videogiochi arrivano a Cinecittà

La grande kermesse interamente dedicata al mondo del videogame, sbarca nella Fabbrica dei Sogni. Tre giorni, 4/6 maggio, di immersione, interazione, formazione, gioco. L’iniziativa è di Luce Cinecittà in regime di co-realizzazione con QAcademy impresa sociale, con ITA (Italian Trade Agency) e Aesvi (Associazione editori e sviluppatori videogiochi italiani)

Musical, animazione, documentario: i David delle sorprese

Il musical napoletano Ammore e malavita dei Manetti Bros. è il miglior film dei David 2018 con un totale di cinque statuette, tra cui quelle alle musiche e alla canzone di Pivio e Aldo De Scalzi. Doppia vittoria inattesa per Jonas Carpignano con A Ciambra. Miglior documentario è La lucida follia di Marco Ferreri. Selma Dell'Olio esulta: "La regia è femmina"

Miglior film Ammore e malavita, Carpignano miglior regista

Miglior film Ammore e malavita dei Manetti Bros. Miglior regia Jonas Carpignano per A Ciambra. Miglior documentario La lucida follia di Marco Ferreri di Anselma Dell'Olio, targato Istituto Luce Cinecittà. Miglior attrice protagonista Jasmine Trinca per Fortunata. Miglior attore protagonista Renato Carpentieri per La tenerezza. Miglior attrice non protagonista Claudia Gerini per Ammore e malavita, miglior attore non protagonista Giuliano Montaldo per Tutto quello che vuoi. Miglior regista esordiente Donato Carrisi per La ragazza nella nebbia

La lotta per la sopravvivenza quotidiana nella Siria in guerra

Nelle sale dal 22 marzo il film vincitore del Premio del pubblico a Berlino 67, Insyriated di Philippe Van Leeuw, ventiquattr’ore nella vita di una famiglia barricata nella propria abitazione a Damasco, mentre la città fuori è devastata e sotto assedio 

Rajko Grlić: la mia Croazia xenofoba e omofoba

The Constitution. Due insolite storie d’amore, in sala il 5 aprile, denuncia il clima di intolleranza, odio e corruzione della Croazia di oggi. Protagonisti un insegnante di scuola superiore, omosessuale e nazionalista, e un poliziotto serbo che si scontrano per le loro origini

Il progetto Migrarti a Cortinametraggio

La 13a edizione del festival, in programma fino al 25 marzo a Cortina d’Ampezzo, ospita una sezione dedicata al cinema che parla di migrazioni. “Presentiamo 3 cortometraggi provenienti dalla nostra iniziativa che per il 2018 ha sostenuto 26 lavori sulle oltre 250 domande arrivate al Ministero" dice Paolo Masini responsabile del progetto Migrarti del MiBACT

Ad