/ FOCUS

PERSONAGGI

 Elementi

Manthomex: un italiano per le Ninja Turtles

Esce il 7 luglio Tartarughe Ninja 2: Fuori dall’ombra, secondo capitolo per il reboot dello storico franchise che ha appassionato i ragazzi di almeno tre generazioni. Bello sapere che c’è un italiano tra i vincitori del concorso indetto da Talenthouse e Paramount Pictures per disegnare l’artwork legato alla promozione internazionale della pellicola. E’ Mauro ‘Manthomex’ Antonini, con l’opera  Ninja Turtles vs Bebop and Rocksteady - Day and Night che viene esposta (insieme ad altre) nel corso delle anteprime del film in giro per il mondo

Giancarlo De Cataldo: “Adoro Checco Zalone, ma il cinema italiano manca di coraggio”

Cinecittà News ha intervistato il magistrato, scrittore e sceneggiatore, autore, tra le altre cose di Romanzo criminale e Suburra. E lui ha lanciato una riflessione fuori dai denti sul nostro cinema: "Bisognerebbe uscire dalle secche per cui cui il pop fa schifo a priori e il cinema giudicato troppo di nicchia viene tolto subito dalla sala. Entrambi gli atteggiamenti sono sbagliati. Adesso, ad esempio, mi fa ridere chi se la prende con le 1.500 sale in cui verrà distribuito Checco Zalone. La concezione di cinema come industria è basata sul successo, è la legge dell’incasso, tra l’altro Zalone a me fa morire dalle risate. Mi piacerebbe però che ci fossero 15mila sale sempre piene che proiettassero anche altri film"

In guerra per amore: su twitter con Pif

Per la prima volta in Italia, oggi, 11 dicembre, l'ultima giornata di riprese di un set cinematografico viene raccontata in tempo reale e in modo innovativo su Twitter, dal profilo ufficiale di Pif. Foto e video, collegamenti Periscope, Vine e interviste esclusive permetteranno ai follower di respirare, attraverso Twitter, l'atmosfera del set dell'ultimo film di Pif In guerra per amore prodotto da Wildside con Rai Cinema e nelle sale il prossimo autunno distribuito da 01 Distribution. Per fruire in diretta il racconto e avere un punto di vista esclusivo, basterà seguire @pif_iltestimone su Twitter

Braschi & Benigni, omaggio di coppia a Toronto

I due artisti sono protagonisti di una retrospettiva di film e incontri organizzata dal TIFF e dall’Italian Contemporary Film Festival (ICFF),  e riceveranno la laurea honoris causa dall'Università di Toronto. “Siamo onorati di ospitare Roberto Benigni e Nicoletta Braschi, per celebrare la loro straordinaria unione - ha detto Jesse Wente, direttore della programmazione della sezione TIFF Bell Lightbox - i loro film hanno ispirato gli spettatori di tutto il mondo"

Ben Hur torna a Cinecittà

Si gira a Cinecittà il remake di Ben Hur, kolossal americano prodotto da MGM e da Paramount Pictures per la regia di Timur Bekmambetov con Jack Huston e Morgan Freeman, progetto che segna il grande ritorno dei film hollywoodiani in Italia dai tempi di Gangs of New York  nel 2002. Nei Teatri 13 e 18 sono state ricostruite la tenda di Ilderim e una nave. Dopo più di 50 anni dallo storica pellicola di William Wyler che aveva Charlton Heston come protagonista, la MGM torna a produrre l’intero film in Italia, costruendo tutti gli interni negli Studi di Via Tuscolana e ambientando la celeberrima corsa delle bighe nel backlot del parco tematico di Cinecittà World

Fondazione Cinema per Roma: Ferrari si dimette

Il Presidente della Fondazione Cinema per Roma ha presentato oggi le sue dimissioni al Collegio dei Fondatori. In carica dal marzo del 2012, Ferrari ha presieduto le ultime tre edizioni del Festival. "Anni ricchi di soddisfazioni personali", ha detto Ferrari aggiungendo: "Lascio una struttura solida, pronta ad affrontare nuove sfide. Sono stati anni molto intensi, complessi, ma anche ricchi di soddisfazioni. Il Festival di Roma, che rappresenta il nostro maggior sforzo produttivo ed economico, ha fatto registrare numeri importanti, in costante crescita. Ci sono certamente margini di evoluzione"

Francesco De Gregori conduce Hollywood Party

Dal 19 al 23 gennaio, in diretta su RADIO3 dalle ore 19.00, il cantautore sarà negli studi di via Asiago nelle vesti inconsuete di speaker radiofonico

Roberto Saviano: Anime Nere è un film necessario

Lo scrittore ha elogiato il film di Munzi, in uscita oggi in tutta Italia, sulla sua pagina Facebook: “Ho visto Anime Nere, film necessario, che consiglio. Per guardare in volto, finalmente, ciò che sino ad ora è stato ignorato. La Calabria come metafora di potere. La maestria di Francesco Munzi e degli sceneggiatori Fabrizio Ruggirello e Maurizio Braucci è stata nel ricostruire un’Italia oscura, di paese, contadina, familista, che nei valori arcaici trova le regole per la guerra, regole da utilizzare altrove, nel capitalismo quotidiano"

Paolo Ruffini: divento buono e disneyano

Dopo la sua discussa presentazione dei David di Donatello, con tanto di ‘gaffe’ sull’avvenenza di Sophia Loren, il comico toscano si appresta a uscire, il 9 ottobre, con il suo secondo film da regista, Tutto molto bello, dopo l’esordio lo scorso anno con Fuga di cervelli. Fuori Roma, in una bellissima villa a Trigoria, c’è il set, che ci fanno visitare all’ultima settimana di ripresa (la sesta). ”E’ un film 'buono', nella sua anima - dice il regista e attore - che è poetica, delicata, con una struttura che oserei definire da commedia disneyana. Insomma, è diverso dalla politica che ho tenuto finora. Non dico nemmeno una parolaccia”

Patty Pravo attrice per caso: "Ma avrei fatto volentieri Blade Runner"

"Per coinvolgermi nel film Pazza idea Panos H. Koutras è venuto a cercarmi a Roma e mi ha raccontato la storia di questi due ragazzi che vanno in giro per la Grecia alla ricerca del padre e hanno una passione per me, tramandata dalla madre”. Nicoletta Strambelli, oltre ad aver concesso molte sue canzoni per la colonna sonora, ha anche recitato una piccolissima parte in questo film presentato all'ultimo Festival di Cannes - titolo originale Xenia - che uscirà in Italia il 28 agosto distribuito da Officine Ubu. E la cantante rivela: "Ho adorato Blade Runner, con quei pezzi meravigliosi di Vangelis. Forse avrei potuto interpretare la biondina replicante, al posto di Daryl Hannah”

Ad