/ INTERVISTE

Filippo Timi: "Pasolini mi smuove il confronto con la figura del padre"

Nel ruolo del papà, l’attore umbro è tra i protagonisti de Le otto montagne, film in Concorso: nell’intervista ci racconta il ricorrere della paternità nella sua carriera recente, dal film di Puccioni e fino allo spettacolo Scopate sentimentali, dedicato a Pasolini, in debutto a fine maggio. 

Nicola Guaglianone: "gli sceneggiatori e il rischio d'impresa"

Lo sceneggiatore di Freaks Out e Lo chiamavano Jeeg Robot parla del suo lavoro a Incontri, la tre giorni di film conference organizzata da IDM-Film Commission Südtirol, tornata a svolgersi in presenza, a Merano, in Alto Adige, dal 26 al 29 aprile

Luc Moullet: “Per i 'Cahiers', la montagna era una questione politica”

Uno storico articolo sui “Cahiers du cinéma”, presso cui collaborava sin dai 18 anni. Divenuto una delle colonne della Nouvelle Vague, l’85enne critico, cineasta, e indubbiamente montagner, torna in presenza al Festival che porta nel cuore, perché capace di simbiosi tra cinema e montagna. 

Simon Messner, storia di famiglia e un grande progetto Oltreoceano

Traditional Alpinism – Experiences cannot be inherited nella sezione Alp&ism del Trento FF: il figlio di Reinhold Messner racconta il suo documentario e ci parla di un possibile progetto americano per un grande film di finzione dedicato alla montagna

Pampaloni, il suo ‘Lassù’ è purificazione

Il regista toscano, diplomato al CSC, in Concorso al Trento FF con un film di ascensione fisica quanto spirituale: storia dell’outsider artist palermitano Isravele, che crede nell’Apocalisse e ama parlare con Dio senza intermediari. 

Reinhold Messner: “Il cinema è ideale per raccontare la montagna”

L’alpinismo, il cinema, il racconto della montagna fatto attraverso il racconto teatrale: l’Imperatore delle vette del mondo, partecipa al Trento FF con lo spettacolo Messner e le sempreverdi. 70 anni di grandi imprese che continuano a ispirare le nuove generazioni, ma apprezza il cinema come strumento ideale per raccontare vette e avventure alpine 

Frammartino: “Mi piacerebbe premiare un film capace di andare fuori sentiero”

Il regista de Il buco al 70° TrentoFF nel ruolo di membro della Giuria annuncia che al momento sta lavorando su due progetti, tra cui un lungometraggio di finzione a tema montagna 

Lorenzo Zurzolo: “E' stato fantastico lavorare con Isabelle Huppert”

L’attore romano, in attesa di debuttare a Cannes in Eo di Jerzy Skolimowski, riceve il Premio Speciale Next Generation Award al miglior interprete under 30 al Monte-Carlo Film Festival de la Comédie

Paul Haggis: "Girare nei luoghi di Fellini è un dono"

Nel 2012 Paul Haggis ha lavorato a Cinecittà per Third Person, film corale con protagonisti, tra gli altri, Liam Neeson, Mila Kunis e Adrien Brody. Oggi il regista e sceneggiatore canadese, due volte premio Oscar, ha intenzione di tornare negli Studios di via Tuscolana a Roma con due progetti che sta preparando

Ad