/ INTERVISTE

Ferrente stravince: “Selfie, autoritratto che serve a far guardare su se stessi”

Nella sezione Nuove Impronte, curata da Beatrice Fiorentino e dedicata ad opere italiane emergenti, trionfa il lungometraggio di Agostino Ferrente co-prodotto da Istituto Luce Cinecittà. La parola al vincitore, che ha ricevuto anche altri due premi

Francesco Di Napoli: “Il cinema: un destino, che vorrei mi portasse in America”

Da poco diciottenne, esordiente dopo una selezione tra 4000 adolescenti: Francesco Di Napoli ha ricevuto a Trieste il Premio Prospettiva, come astro nascente del cinema, talento che sembra già confermare con l’ingaggio nel kolossal tv italiano Romolus, con il sogno del cinema e delle serie tv americane

Marchioni in giuria: “Il claim Nuove Impronte ci ha influenzato fortissimamente”

Vinicio Marchioni è membro della giuria della sezione Nuove Impronte, dedicata al lungometraggio. L'attore sta lavorando a un corto "che vorrebbe parlare dell’alzheimer, dal punto di vista di persone giovani. E intorno a loro, nel piccolo paesino in cui vorremmo girare, sarebbe bello mettere delle coppie anziane che stanno da Dio"

Cremonini in carcere: “Senza pregiudizio e sconvolto dagli sguardi"

Il regista ncontra i detenuti di Trieste, allievi del corso di audio/video, dopo aver ricevuto il Premio Cinema del PresenteSulla mia pelle proiettato per la prima volta in un carcere, in occasione della collaborazione tra il corso del carcere e la sezione Maremetraggio di ShorTS. Prossimo progetto del regista: un romanzo

Bruce Beresford: "Monicelli, mio maestro"

Il suo nuovo lavoro, Ladies in Black, scelto in apertura al Taormina Film Fest, è una commedia che tratta di ambizioni e integrazione, con al centro un gruppo di commesse di un grande magazzino nell'estate del 1959 a Sydney, nel pieno dei flussi migratori dall'Europa in Australia

Richard Dreyfuss: "Ho vinto un Oscar, ma troppo presto"

L'attore, ospite di Taormina, parla della fascinazione per il cinema del nostro Paese: "Amavo Visconti e sono rimasto piacevolmente colpito da La vita è bella di Benigni".  E sull'Academy Award vinto nel '78: "Sarebbe molto più interessante vincerlo adesso"

Oliver Stone: "Il mio 4 luglio, politico e impegnato"

A 30 anni da Nato il 4 luglio, il regista americano viene celebrato al Taormina Film Fest tra premio e masterclass, con la proiezione della versione rimasterizzata del suo film ormai cult al Teatro Antico. Stone ha voluto inoltre portare al festival il documentario Revealing Ukraine - Rivelando l'Ucraina di Igor Lopatonok, di cui è produttore esecutivo

Phillip Noyce: "Cinecittà è un posto pazzesco"

"Ci sono stato due ore con Fellini a camminare in quegli studi che hanno fatto la storia del cinema italiano, ne conservo ancora un ricordo importante". Inizia così la nostra chiacchierata con il regista e produttore Phillip Noyce, che al Taormina Film Fest presenta in anteprima Show me what you got

Dome Karukoski: Tolkien mi ha insegnato l'amore e l'amicizia

Il film ispirato all'autore de "Il Signore degli Anelli" uscirà il 26 settembre, distribuito da 20th Century Fox. Nel parlarne il regista finlandese cita L'attimo fuggente: "È da allora che non vediamo una storia forte di amicizia maschile al cinema. Da ragazzino ho scoperto Tolkien che come me aveva perso il padre" 

Ad