/ INTERVISTE

Marco Tullio Giordana: "Il cinema socio-politico latita, eppure c'è interesse del pubblico"

Ospite del Magna Graecia Film Festival, l'autore, a vent'anni da La meglio gioventù, riflette sulle piattaforme e non esclude affronterebbe la direzione di una serie, commentando anche come certe tematiche: "hanno anche un alto valore formativo: coprono lacune là dove non arrivano scuola, cultura e curiosità personale".

Pietro Marcello: “Cinecittà, un luogo che da archivista amo particolarmente"

Il regista è Presidente di Giuria delle opere prime e seconde del Magna Graecia Film Festival, mentre sta preparando il suo prossimo film che risponderà "alla mia vocazione di archivista", affermazione che fa eco alla sua ammirazione per il patrimonio dell'Archivio Luce, frequentato sin dai suoi primi titoli per il cinema. 

Maria Sole Tognazzi: “Ugo si divertirebbe molto con gli autori di oggi"

Nella Giuria del Magna Graecia Film Festival, la regista è grata a tutte le manifestazioni cinematografiche che stanno tributando onore a suo padre, nel centenario dalla nascita. Sta inoltre lavorando a Per dieci minuti, dal libro di Chiara Gamberale e sceneggiato con Francesca Archibugi: le riprese da settembre, con protagonista Barbara Ronchi. 

Francesco Montanari: ‘Perché la gente dovrebbe andare in sala?’

L’attore, Il Libanese di Romanzo Criminale – La serie, prossimo a tornare su Sky con Il grande gioco, accanto a Giancarlo Giannini, al Saturnia Film Festival per ricevere il Premio Attore dell’Anno

Claudia Gerini: "La mia avventura con la tigre, in attesa di Liliana Cavani"

L'attrice e neoregista, ospire del Marateale anche come madrina della prima edizione del contest per giovani attori "Young Blood", ha girato il film di Brando Quilici e quello di Massimiliano Bruno ed Edoardo Leo - "una commedia molto amara, in cui tutti i personaggi hanno un risvolto negativo" - mentretra qualche settimana sarà diretta da Liliana Cavani nel film tratto dal libro di Carlo Rovelli

Ricky Tognazzi: “Cinecittà, il mio album di famiglia con papà Ugo"

Il primogenito di Ugo Tognazzi ospite al Saturnia Film Festival, manifestazione toscana che onora il grande interprete e regista, nell’anno del centenario dalla sua nascita: il figlio - che gli ha dedicato un film per l'occasione secolare, La voglia matta di vivere - lo racconta, tra figura paterna, vis artistica, male oscuro e voglia di mettersi in gioco.  

Rocco Papaleo: "Il mio amore per Giorgia, che ha uno 'shining' anche al cinema"

"E' molto intonata, simpatica, spalanca il sorriso e ha un bellissimo primo piano. Il cinema è fatto anche di questo, di uno shining naturale". Al Marateale Rocco Papaleo parla della cantante Giorgia, protagonista del suo nuovo film da regista Scordato, di cui si aspetta di conoscere la data d'uscita. E di Cinecittà dice: "Da ragazzo per me era un mondo da conquistare"

Michele Placido: “Monica Vitti e l'ultimo incontro a Villa Borghese”

L’attore e regista è ospite al Ventotene Film Festival per omaggiare Monica Vitti e ricevere il Premio Vento d’Europa - Wind of Europe International Award, sotto l’Alto Patronato del Parlamento Europeo. Gli chiediamo un ricordo della collega

Lino Banfi: "Cinecittà era casa mia, spero di tornarci"

Reduce da un Covid "comico", l'attore pugliese a Maratea ha ritirato il Premio Internazionale Basilicata: "Penso che dovrebbero darmi un premio alla carriera come si deve - ci ha detto - perché ho lasciato qualcosa, una scia di film, una moda. Non ho copiato da nessuno ma anzi aperto la strada a un certo tipo di comicità che prima non c’era"

Ad