/ NEWS

Il quotidiamo "La Repubblica" racconta la reazione di Valerio Morucci, ex brigatista coinvolto nel rapimento di Aldo Moro, di fronte a Buongiorno, notte di Marco Bellocchio. Gli amici di Moro "negavano l'autenticità delle sue lettere - ha detto Morucci - mentre alcuni di noi, nel leggerle, ci trovavamo ad associarle a quelle dei condannati amorte della Resistenza. questo il film lo sottolinea, ed è proprio vero".
Prospero Gallinari ha dichiarato: "Vedò il film nelle due ore di libertà che ho al giorno, dalle 16.00 alle 18.00 ma i fatti sono una cosa, l'arte è un'altra". In merito alle BR ha aggiunto: "Eravamo radicati nei quartieri, nelle fabbriche, sapevamo dunque quello che la gente pensava. Sapevamo che poteva non esserci via d'uscita. D'latronde nessuno volle trovarla: il Papa e il Pci hanno avuto grosse responsabilità".

VEDI ANCHE

NEWS

Ad