/ NEWS

Un film interamente girato nella lingua dei segni. O meglio nelle lingue perché, a differenza di quanto si pensa, il linguaggio dei sordomuti non è universale ma varia a seconda dei Paesi. E così Sign Gene, film indipendente realizzato dal regista italo-argentino e non udente, Emilio Insolera, utilizza contemporaneamente ben quattro lingue dei segni: americana, giapponese, internazionale e italiana.


Girato tra America, Giappone e Italia, Sign Gene è un film d'azione che parla di due agenti speciali americani, Tom Provetta e Ken Wong, mandati in Giappone per indagare sulla morte di due cittadini non udenti. Entrambi hanno una particolarità: sono portatori di una mutazione genetica, di nome "Sign Gene", che procura loro dei poteri soprannaturali. Maggiori informazioni sul sito della Pluin Productions.

VEDI ANCHE

NEWS

Ad