/ NEWS

"I sindacati sono stati invitati ad un incontro di chiarimento da una delegazione di Anica, Apt e Ape, presenti in forma particolarmente rappresentativa, con cariche ai più alti livelli delle suddette associazioni." Lo annunciano in una nota unitaria le segreterie nazionali di Slc Cgil, Fistel Cisl e Uilcom Uil. "I sindacati e la delegazione di parte datoriale, dopo ampia discussione hanno ritenuto soddisfacenti le proposte della controparte e convengono sulla decisione di interrompere la mobilitazione e, pertanto, revocare gli scioperi previsti per il corrente mese di dicembre", aggiungono i sindacati. "Sono stati convenuti dei punti da cui si riprenderà il confronto a breve - conclude la nota - si va dall'azzeramento delle posizioni espresse dalla parte datoriale finora al tavolo, compresa la richiesta dell'orario lavorativo di 66 ore settimanali e la sesta giornata lavorativa alla proposta di un processo negoziale rapido che riprenderà nei giorni 14 e 21 dicembre, con definizione preventiva delle macroaree in discussione: campo di applicazione, valorizzazione orario settimanale, tabelle retributive, aggiornamento dei livelli professionali".

VEDI ANCHE

SINDACATO

Ad