/ NEWS

Il film Bangla del giovane regista esordiente Phaim Bhuiyan, prodotto da Fandango e Timvision è stato selezionato nella sezione Big Screen Competition -che include solo 8 film provenienti da tutto il mondo -  nell’ambito del festival internazionale tra i più interessanti nel panorama del cinema indipendente: l’IFFR, International Film Festival di Rotterdam (23 gennaio - 3 febbraio 2019).

Il film sarà proiettato all’IFFR il prossimo 26 gennaio. Opera prima di Phaim Bhuiyan, ventiduenne italiano di seconda generazione, autore, regista e interprete, è una divertente commedia romantica che gioca con ironia sui pregiudizi. Il protagonista è un giovane musulmano di origini bengalesi che vive con la sua famiglia a Torpignattara, quartiere multietnico di Roma, lavora come stewart in un museo e suona in un gruppo. E' proprio in occasione di un concerto che incontra Asia (Carlotta Antonelli) suo esatto opposto: istinto puro, nessuna regola. Tra i due l'attrazione scatta immediata e il ragazzo dovrà capire come conciliare il suo amore per la ragazza con la più inviolabile delle regole dell'Islam: la castità prima del matrimonio.

La pellicola ha già ricevuto il Premio Lazio Frames Cinema della Regione Lazio come miglior film presentato nella selezione di What’s Next Italy del MIA dedicata ai protagonisti della prossima stagione cinematografica italiana.

VEDI ANCHE

FESTIVAL

Ad