/ NEWS

La 7a edizione di Detour. Festival del Cinema di Viaggio che si terrà a Padova e ad Abano Terme dal 22 al 31 marzo proporrà oltre 25 opere di cui buona parte mai uscite in sala, insieme a concerti, incontri, e laboratori concepiti come luogo di incontro e confronto sul tema del viaggio. Ospiti d’eccezione saranno Valerio Mastandrea e Chiara Martegiani che presenteranno Ride, (sabato 23 marzo Cinema Marconi, Abano Terme). Aldo Baglio (del trio Aldo Giovanni e Giacomo) e il regista Enrico Lando presenteranno Scappo a casa (venerdì 22 marzo, Cinema Marconi) e l’attrice Barbora Bobulova sarà presente con Saremo giovani e bellissimi (venerdì 22 marzo, Cinema Marconi).

La cerimonia di chiusura, domenica 31 marzo al cinema PortoAstra di Padova, vedrà la partecipazione di  Fabrizio Bentivoglio e del direttore della fotografia Alessandro Pesci, che riceveranno il premio speciale “Padova incontra il cinema”. Seguirà la proiezione de La lingua del santo, interpretato dallo stesso Bentivoglio e diretto da Carlo Mazzacurati vent’anni fa. Tra gli eventi in cartellone: una master class di sceneggiatura con Umberto Contarello, sceneggiatore del premio Oscar La grande bellezza, sabato 23 marzo, ore 16.00, al cinema Marconi; il regista Claudio Giovannesi presenta al cinema Marconi domenica 24 marzo, ore 21.30, La paranza dei bambini, tratto dall’omonimo romanzo di Roberto Saviano; Silvio Soldini con il suo ultimo film documentario, Treno di parole (venerdì 29 marzo, ore 20.00, cinema PortoAstra); Domenico Distilo con il film Manga Do. Igort e la via del manga (giovedì 28 marzo, ore 19.30, cinema PortoAstra); Mario Brenta e Karine De Villers presenteranno Il sorriso del gatto (venerdì 29 marzo, ore 18.00, cinema PortoAstra).

Altri due film inediti al Detour: Gorbachev (domenica 31 marzo, ore 18.00, cinema PortoAstra), una lunga intervista di Werner Herzog all’ex leader sovietico Gorbaciov, un uomo che cambiò il corso della Storia; Ancora un giorno (sabato 30 marzo, ore 22.00, cinema PortoAstra), un originale film di animazione tratto dall’omonimo libro-reportage di Ryszard Kapuscinski. Sono otto i film che compongono il Concorso Internazionale di Detour e quattro i premi ufficiali: Premio al Miglior film, Premio Speciale della Giuria, Premio Speciale del Pubblico, assegnato dal pubblico che sarà chiamato a votare i film in Concorso e infine il Premio Viaggio in Italia, assegnato dal voto del pubblico ai film in concorso nell’omonima sezione.

A giudicare i film del Concorso Internazionale sarà una Giuria composta dal direttore della fotografia Alessandro Pesci (Nastro d’argento per Habemus Papam di Nanni Moretti), dall’attrice, cantante e sceneggiatrice francese Nabiha Akkari (presente in film come Che bella giornata di Gennaro Nunziante, e Happy End di Michael Haneke) e dallo scrittore Romolo Bugaro.

VEDI ANCHE

FESTIVAL

Ad