/ NEWS

Si è tenuta il 4 aprile nella storica Sala Fellini di Cinecittà Studios la cerimonia di premiazione della seconda edizione di 'JOB CIAK – I giovani riprendono il lavoro', manifestazione ideata da UIL e UIL TV dedicata al mondo giovanile e al mercato del lavoro. Orientamento, formazione, voglia di riscatto e di mettersi in gioco, diritti e nuovi lavori, valorizzazione di competenze e aspirazioni, ma anche la difficoltà di rapportarsi con la complessità dell’attuale mercato del lavoro: questi i temi emersi dalle narrazioni dei video in concorso. 

Il premio per il miglior cortometraggio è stato assegnato a Disorientati di Domenico Croce, Lisa Destro, Matteo Serman, opera che invita a seguire le proprie passioni valorizzando e assecondando la proprie inclinazioni e capacità lavorative attraverso la storia di due ragazzi che intraprendono un lavoro lontano dai loro sogni e dal loro talento: il riconoscimento è stato conferito dalla giuria composta dall’attrice Veronica Pivetti, dal regista Gianfranco Pannone e dalla giornalista Laura Delli Colli (presidente) per la capacità di raccontare "il disagio e il disorientamento personale di tanti giovani nel momento di un avvio al proprio percorso professionale, per l’equilibrio tra racconto filmato e documento sociale, per l'abilità con cui fotografa un mondo reale in cui le ragazze e i ragazzi di oggi si riconoscono".

Tutti i premi di Job Ciak 2019

Premio della giuria per il miglior cortometraggio Disorientati di Domenico Croce, Lisa Destro, Matteo

con una segnalazione per AnnA di Giuseppe Marco Albano e La viaggiatrice di Davide Vigore

Premio Giovani X i Giovani (ex-aequo) Così si fa di Lorenzo Daddi e Giulio Dal Pont e La viaggiatrice di Davide Vigore

Premio Social Il neolaureato di Raimondo Franzoni

Menzione speciale For.Te Disorientati di Domenico Croce, Lisa Destro, Matteo Serman

Menzione speciale Rights Alert di Demetrio Cattabriga e Calogero Passarello e Tutti a casa di Geraldine Ottier

VEDI ANCHE

CONCORSI

Ad