/ NEWS

Annunciato il programma della Quinzaine des Réalisateurs di Cannes. La notizia, per l’Italia, è il mediometraggio di Luca Guadagnino The Staggering Girl, con Julianne Moore come protagonista. Per il film, Guadagnino ha fatto team-up con il designer di Valentino, Pierpaolo Piccioli, e ha raccontato diversi capitoli nella vita di una donna attraverso il suo rapporto con la madre, ma il film non sarà uno spot per la nota casa di moda.

“L’obiettivo – racconta il regista a ‘Variety’ – è essere in un film festival importante, sperando che alla fine il film possa arrivare, in alcuni paesi, in sala. Useremo una collezione di Haute Couture come se fosse un testo letterario”. Piccioli, che ha disegnato i costumi e ha partecipato al processo creativo, ha detto che “ogni vestito racconta una storia diversa”. Nel cast ci sono anche Kyle MacLachlan, Marthe Keller, KiKi Layne, Mia GothAlba Rohrwacher. Rai Com si occuperà delle vendite internazionali del mediometraggio, prodotto da Ibla Film di Eleonora Pratelli e Rai Cinema. La sceneggiatura è di Michael Mitnick, la fotografia di Sayombhu Mukdeeprom, che lavora sempre con Guadagnino. Julianne Moore ha il ruolo di Francesca, italo-americana che vive a New York e deve tornare a Roma e alla sua infanzia per reincontrare l’anziana madre pittrice.

Ma è una sorpresa anche Robert Rodriguez, presente con Red 11, thriller ultra low cost. Inclusi in lineup anche Quentin Dupieux, Lav Diaz, Takashi Miike e Bertrand Bonello. Grande curiosità per The Lighthouse, fantasy horror con Robert Pattinson e Willem Dafoe diretto da Robert Eggers (The Witch). 

Tra gli italiani c'è da segnalare anche il corto That which is to come is just a promise (Quello che verrà è solo una promessa), realizzato dal collettivo Flatform,  gruppo di artisti e videoartisti italiano creato nel 2007 che testimoniano l’apertura e flessibilità del cinema come mezzo di espressione artistica. In un lungo piano sequenza attraverso l'isola di Funafuti si avvicendano fluidamente siccità e allagamenti, senza interruzioni. I luoghi e le azioni dei loro abitanti, nel costante e scorrevole movimento da uno stato all'altro, mettono a dimora le due situazioni ricorrenti dell'isola: quelle dell'attesa e della sospensione. Funafuti, nell'arcipelago di Tuvalu, è teatro da qualche anno di un fenomeno unico: per effetto del surriscaldamento del mare l'acqua salata risale dal sottosuolo, affiora attraverso le porosità dei terreni e li allaga mettendo a rischio il futuro della vita sull'isola. A questo link la selezione ufficiale.

VEDI ANCHE

CANNES 2019

Ad