/ NEWS

Bravura, fascino, unicità. Tre parole chiave per tre weekend che nel mese di maggio puntano a far vivere la magia del cinema ai visitatori di Cinecittà si Mostra. Dal 4 al 19 Maggio torna infatti Cinecittà Segreta, il ciclo di speciali appuntamenti con i luoghi più segreti degli studi di Via Tuscolana, quelli riservati agli “addetti ai lavori”. Dopo il grande successo dello scorso anno, con un incremento del 20% del pubblico di Cinecittà si Mostra, la terza edizione dell’iniziativa torna ad arricchire il tour dell’esposizione permanente degli stabilimenti con luoghi eccezionali. Nei fine settimana del 4-5, 11-12 e 18-19 Maggio i tour guidati delle 11.30 e 15.15 prevederanno infatti una sosta speciale, solitamente non inclusa nella visita, ma compresa nel biglietto di Cinecittà si Mostra.

Il primo appuntamento (4-5 maggio) sarà quello dedicato alla bravura dei maestri falegnami di Cinecittà alla scoperta di uno dei luoghi principali della creazione cinematografica. Grazie all’incontro con un esperto artigiano sarà possibile entrare nel settore di realizzazione scenografica della falegnameria e comprendere la lavorazione dietro alla realizzazione di un set. Al fascino dell’architettura razionalista, di cui Cinecittà vanta vere e proprie costruzioni gioiello, è riservato il secondo appuntamento (11-12 maggio) del ciclo con un percorso dedicato alla storia degli Studios e al progetto architettonico dall’ideazione dell’architetto Gino Peressutti a oggi. Una visita per conoscere gli angoli nascosti di Cinecittà e approfondire la conoscenza di uno stile internazionale che ha contraddistinto un’epoca. Con il terzo weekend (18-19) si avrà poi l’occasione unica di ammirare da vicino uno dei luoghi più riconoscibili del mondo, quello da cui ogni Papa inizia ufficialmente il suo pontificato, il balcone centrale di San Pietro. Il set di facciata della basilica sorge vicino all’area della piscina e del green screen wall di Cinecittà impiegati per riscostruire grandi ambientazioni come il porto in Gangs of New York, il campo base di Everest e, recentemente, un villaggio della serie Il nome della rosa.

Costruito per il film di Nanni Moretti, Habemus Papam, il set di San Pietro ha fatto da cornice alle gesta di diversi pontefici, le ultime, in ordine temporale, sono quelle di Lenny Belardo (Jude Law) ovvero Pio XIII della serie The Young Pope di Paolo Sorrentino e della seconda nuova stagione The New Pope. I ricchi appuntamenti di Cinecittà Segreta nei primi tre weekend di Maggio dedicati a Falegnameria, Architettura e San Pietro sono unicamente a disposizione dei visitatori di Cinecittà si Mostra, l’esposizione permanente che include la visita ai grandi set di Antica Roma e Tempio di Gerusalemme, oltre al tour dell’Attrezzeria scenica più grande degli stabilimenti e alle mostre permanenti Perché Cinecittà, Girando a Cinecittà e Backstage. Un percorso didattico per Cinecittà dove è possibile ammirare foto, video e costumi originali di capolavori del cinema come Cleopatra, Il Gattopardo e La dolce vita.

Inoltre, in occasione dei 25 anni dalla morte di Massimo Troisi, Cinecittà si Mostra ricorda uno dei più amati protagonisti del cinema italiano con Omaggio a Massimo Troisi un percorso tra filmati, costumi e oggetti di scena originali tratti dai capolavori girati a Cinecittà: Non ci resta che piangere; Il Viaggio di Capitan Fracassa Il Postino. Il percorso, che si snoda tra le sale delle esposizioni permanenti, omaggia Troisi attraverso materiali di scena originali: dall’abito di Pulcinella, ruolo creato da Ettore Scola appositamente per Troisi nel Capitan Fracassa, girato nel 1989 nel Teatro 5 di Cinecittà; ai costumi di Non ci resta che piangere: le fogge memorabili del bidello Mario (Troisi) e dell’insegnante Saverio (Roberto Benigni), quello di Amanda Sandrelli nel ruolo di Pia, di Iris Peynado nel ruolo dell’Amazzone Astriaha e di Paolo Bonacelli, un insuperabile Leonardo da Vinci. L’inedito backstage girato da Stefano Veneruso sul set de Il Postino viene proiettato per la prima volta nella storica sala di proiezione Visconti. In esposizione anche oggetti inediti e simbolici, come la borsa portalettere de Il Postino, l’astrolabio di Leonardo da Vinci in Non ci resta che piangere, i bauli di Capitan Fracassa.

La terza edizione di Cinecittà Segreta è un’iniziativa di Cinecittà si Mostra, l’esposizione permanente di Istituto Luce Cinecittà che apre le porte degli studi di Via Tuscolana al grande pubblico.

VEDI ANCHE

CINECITTÀ

Ad