/ NEWS

A Milano l’8 maggio il cinema Anteo compie 40 anni e per l’occasione ripropone alcuni titoli dei registi ieri tra i più innovativi, oggi considerati Maestri di cinema. Per il suo compleanno Anteo propone un’offerta di 40 appuntamenti, tra proiezioni di grandi film indimenticabili - e impossibili da rivedere sul grande schermo - e incontri speciali con alcuni dei protagonisti del cinema italiano contemporaneo (Maurizio Nichetti, Silvio Soldini e Gabriele Salvatores), ripercorrendo la programmazione degli ultimi 40 anni con film che, oltre alla storia del cinema, hanno fatto certamente anche la storia di Anteo.

Anteo è nato con l’intento di lanciare nuove cinematografie e cineasti che hanno fatto qui la loro prima apparizione “nazionale” per poi diventare registi di culto, come quelli appartenenti al Nuovo Cinema Tedesco (Wim Wenders, Rainer Werner Fassbinder), al cinema di denuncia inglese (Ken Loach, Stephen Frears), ai capisaldi del cinema francese (Robert Guediguian, François Ozon, Éric Rohmer) e al cinema italiano d’autore, di cui Anteo si è sempre fatto portavoce (tra i tanti Nanni Moretti, Marco Bellocchio, Ermanno Olmi, Francesca Archibugi, Gianni Amelio, Giuseppe Piccioni).

Oltre a questi, non mancheranno film di registi che sono passati da qui per lasciare il segno: Pedro Almodovar, Jafar Panahi, Hirokazu Kore'eda, Spike Lee, Paul Haggis, Asghar Farhadi, Laurent Cantet, dei quali saranno riproposti frammenti degli incontri del passato, che li vedono protagonisti sul palco di Anteo. Ci saranno anche i primissimi titoli proposti, come Radio On e Alice nelle città, che, programmati a lunga tenitura, hanno incontrato l’interesse del pubblico e lanciato l’Anteo come un luogo importante della cultura cinematografica milanese e nazionale. Inoltre non mancheranno omaggi a Maestri recentemente scomparsi, quali Bernardo Bertolucci, Vittorio Taviani, Ermanno Olmi.

Ad arricchire ulteriormente il palinsesto saranno tre incontri con importanti registi italiani, che incontreranno il pubblico con la moderazione di alcuni tra i critici cinematografici più influenti di ieri e di oggi. Maurizio Nichetti sarà il protagonista di un incontro in cui si festeggeranno anche i 40 anni di Ratataplan, suo film d’esordio del 1979. Il film sarà proposto all’interno della programmazione della giornata. Anno di festeggiamenti anche per Pane e tulipani di Silvio Soldini: il film con l’indimenticabile Bruno Ganz e Lucia Maglietta quest’anno compie vent’anni. Il regista incontrerà il pubblico per parlare del suo cinema e del suo rapporto indissolubile con Anteo. Gabriele Salvatores incontrerà il pubblico per introdurre uno dei suoi film più amati da pubblico e critica: Io non ho paura.

Il calendario sarà davvero ricco e si estenderà sull’intera giornata di mercoledì 8 maggio, dal mattino alla sera. Volendo creare un ponte tra passato e presente, saranno in programmazione anche alcuni titoli della stagione cinematografica corrente e due anteprime: Tutti pazzi a Tel Aviv di Sameh Zoabi  e I figli del fiume giallo di Jia Zhangke. I biglietti per ciascuno spettacolo avranno il prezzo speciale di 2,50 euro – se acquistati presso le casse del cinema – o di 3 euro – se acquistati online. L’accesso agli incontri con Maurizio Nichetti e di Silvio Soldini sarà invece libero e gratuito, previa prenotazione su www.spaziocinema.info – fino ad esaurimento dei posti disponibili. L’accesso all’incontro con Gabriele Salvatores sarà possibile previo acquisto del biglietto per il film Io non ho paura.

Per l’occasione anche Sala Nobel – Eataly al Cinema proporrà un menu speciale a un prezzo speciale: insieme alla proiezione del film Il giovane Picasso, il nostro pubblico potrà apprezzare un menu ispirato ai luoghi cari a Pablo Picasso al prezzo speciale di 12,50 € (comprensivo di degustazione + biglietto del film).   Grazie alla collaborazione con Eataly e Osteria del Cinema, l’intera giornata culminerà con un importante momento conviviale di festeggiamento: Anteo spegnerà le sue 40 candeline, offrendo al pubblico una fetta di torta e un calice di bollicine, per brindare a ciò che è stato e, soprattutto, a tutto quello che verrà. Il brindisi si svolgerà all’aperto, in via Milazzo – eccezionalmente chiusa al traffico – e sarà accompagnato dalla musica di Missin Red, che proporrà un dj set ricercato e trascinante.  

VEDI ANCHE

SALE

Ad