/ NEWS

A maggio sono tante le occasioni di finanziamento per le produzioni che decidono di girare sul territorio italiano, tra bandi in scadenza e di nuova pubblicazione.

L’8 maggio è la seconda scadenza prefissata per il 2019 per presentare la richiesta di finanziamento attraverso il fondo gestito da IDM Südtirol. Il bando, che mette a disposizione complessivi 5 milioni di euro l’anno, è rivolto alle società di produzione che decidono di girare in Alto Adige, a patto che investano sul territorio il 150% di quanto ricevuto.

Dal 17 maggio al 17 giugno si apre la seconda finestra dell’avviso pubblico per l’attrazione di produzioni nazionali e internazionali in Calabria, che quest’anno ha un budget di 1,35 milioni di euro. Anche in questo caso il vincolo principale è la spesa sul territorio del 110% del contributo erogato.

C’è tempo fino al 30 giugno per rientrare nella seconda tranche di incentivi alle produzioni previsti dal Friuli-Venezia Giulia Film Fund, per il quale sono previsti fino a 280mila euro di contributi per lungometraggi, film di animazione, film tv, serie tv, opere per il web e fino a 30mila euro per documentari, cortometraggi, video musicali.

Sono tante le opportunità di finanziamento in Piemonte: la seconda sessione del Film Tv Fund, rivolta a lungometraggi e fiction tv con un budget di 500mila euro scade il 25 luglio; mentre si aprono in questi giorni i bandi per documentari e cortometraggi, con scadenze il 15 giugno e il 15 dicembre. Si è aperta il 16 aprile e si chiuderà il 15 giugno la terza finestra 2019 dell’Apulia Film Fund, che complessivamente mette a disposizione dieci milioni di euro per il triennio 2018-2020.

L’11 giugno scade la seconda sessione per presentare domanda di contributo per il Trentino Film Fund, destinato a sostenere la realizzazione e la diffusione di opere cinematografiche, televisive e di documentario girate in Trentino, al fine di favorire lo sviluppo dell’economia locale e/o di promuovere il patrimonio ambientale, culturale e storico del Trentino.

La Regione Lazio mette a disposizione nove milioni di euro per le società che vogliono richiedere sovvenzioni per la produzione di opere audiovisive e cinematografiche: ciascuna di esse può presentare fino a quattro progetti per un contributo massimo di 500mila euro.

Infine, come per gli altri mesi, i primi dieci giorni di maggio si può richiedere un sostegno alla produzione audiovisiva in Valle d’Aosta fino a 80mila euro e fino a 180mila per opere di particolare rilevanza artistica e/o economica). Il fondo ha l’obiettivo principale di promuovere e valorizzare il patrimonio culturale, ambientale, paesaggistico, turistico, rurale, storico e le tradizioni della Valle d’Aosta.

 

Maggiori informazioni su www.italyformovies.it

VEDI ANCHE

BANDI

Ad