/ NEWS

Arriva in sala con Lo Scrittoio e Tico Film il documentario La città che cura della regista Erika Rossi, prodotto da Tico Film, vincitore della Borsa di Sviluppo Premio Solinas Documentario per il Cinema 2017 e inserito nella sezione Documentari Fuori Concorso della 30° edizione del Trieste Film Festival.

La città che cura inizierà il tour nelle città di Gorizia e Firenze, dove è in programma rispettivamente al Kinemax alle ore 17.30, e a La Compagnia, alle ore 21.00, dove la proiezione sarà seguita dall’intervento della regista Erika Rossi e del direttore Struttura Complessa Salute Mentale Adulta USL Toscana Centro Vito D’Anza che presenterà il libro La città che cura. Microaree e periferie della salute (Collana 180 Edizioni Alphabeta Verlag, 2018) di Giovanna Gallio e Maria Grazia Cogliati Dezza. Il tour proseguirà poi nelle città di Roma e Milano.

Film e libro intendono creare un momento di discussione attorno a un tema socialmente sensibile. Il documentario prende spunto da un progetto di salute sul territorio di eredità basagliana in una periferia come tante, quella del quartiere di Ponziana a Trieste, in cui la solitudine e le difficoltà rendono la vita degli abitanti sempre più difficile. Attraverso le vite di Plinio, un anziano pianista ipocondriaco che non vuole più uscire di casa, di Roberto che affronta la fatica di vivere dopo un grave ictus, di Maurizio che paga lo scotto di una vita di eccessi, ci si accosta all’innovativo progetto di salute pubblica presente nel quartiere secondo cui “curare” significa creare relazioni, conoscere le persone e i loro bisogni, stare insieme e condividere i problemi di ogni giorno: così si aprono nuove opportunità, nuovi scenari di vita in cui mettersi nuovamente in gioco.

Erika Rossi nata a Trieste nel 1974, si trasferisce a Milano dove si specializza presso l’Alta Scuola di Ideazione e Produzione audiovisiva dell’Università Cattolica. Negli ultimi dieci anni ha raccontato storie provenienti dal suo territorio, collaborando con diverse realtà indipendenti del Friuli Venezia Giulia e affermandosi come autrice a livello internazionale. Tra i suoi lavori Trieste racconta Basaglia, Il viaggio di Marco Cavallo, Tutte le anime del mio corpo. Nel 2018 è stata selezionata al Berlinale Talent Campus.

VEDI ANCHE

DOCUMENTARI

Ad